Cerca nel blog

martedì 26 aprile 2011

MOSTRA VALENTINA CRIVELLI - RIETI, LIBRERIA MODERNA 7 MAGGIO 2011

D'un discours amoureux

Mostra personale di Valentina Crivelli 
 

Sabato 7 maggio 2011, alle ore 18.00, la Libreria Moderna, Via Garibaldi 272, a Rieti, inaugura D'un discours amoureux, mostra personale di Valentina Crivelli, a cura di Barbara Pavan, promossa e coordinata da Studio7.it. 

"Quello che viene proposto è, se si vuole, un ritratto; ma questo ritratto non è psicologico, bensì strutturale: esso presenta una collocazione della parola: la collocazione di qualcuno che parla dentro di sé, amorosamente, di fronte all'altro (l'oggetto amato), il quale invece non parla." (Roland Barthes, Frammenti di un discorso amoroso). E come in un discorso amoroso di fronte all'altro (l'oggetto amato/ l'osservatore), la mostra ne raccoglie i frammenti (le opere) insieme al desiderio e al bisogno di essere guardata. Scrive l'artista: "dipingo solo quello che è reale. È reale solo quello che può essere visto. Dunque, io esisto solo se qualcuno mi guarda e tiene gli occhi su di me. Dipingere è il modo in cui mi autorizzo a chiedere di essere guardata. e moltiplicare questa possibilità. semplicemente."

10 tele, 10 frammenti, in cui lo sguardo dell'artista e dell'osservatore si incontrano attraverso l'opera. 

La mostra rimarrà  aperta fino al 4 giugno 2011. 

Valentina Crivelli, nata ad Amelia nel 1971, vive e lavora in Umbria. Laureata in antropologia, è Counsellor a mediazione artistica. Dal 2003 al 2008 ha insegnato Disegno Grafico presso il corso di Laurea in Scienze e Tecnologie della Produzione Artistica (Università di Perugia). Bibliografia: libri: A.Cecchi, New media design. Le nuove frontiere dell'arte, Sometti, Mantova, 2008.Fiere d'arte: Arte Padova 2010 con Galleria Michelangelo (Roma); ArtVerona 2008, Verona, con Galleria Studio Legale (Caserta); Miart 2008, Milano, con Galleria Ronchini (Terni); Vitarte 2008, Viterbo, con Galleria 3)5 (Rieti); Arte Fiera 2008, Bologna, con Galleria Ronchini (Terni); Mostre personali recenti:  Femminileplurale a cura di L.Arnaudo e B. Pavan, Studio 7 Arte Contemporanea, Rieti; Allontanarsi dalla linea gialla, a cura di F. Santaniello, Galleria Canovaccio, Terni, con il Patrocinio del Comune di Terni, catalogo; Gretel&co #2, a cura di B. Pavan, Galleria Minima Arte Contemporanea, catalogo; Rescue, #1, a cura di B. Pavan, Galleria Montoro, Roma; Rescue #2, a cura di M.L. Salvati e B. Pavan, Libreria Mondadori, Pompei (NA), catalogo; Qui ed ora, a cura di D. Madonna, Galleria 3)5 Arte contemporanea, Rieti. Mostre collettive recenti. 2011: Giallo e dintorni, Festival Biennale del Giallo e del Noir, promosso da Provincia di Rieti e Fondazione Marrone, Rieti; Cavour e Mazzini: due protagonisti del Risorgimento rivisti da artisti contemporanei, a cura di F. Santaniello, Museo del Territorio Biellese, Biella, catalogo; Untitled, Galleria Minima Arte Contemporanea, a cura di Costanzo Costantini, Roma; 2010: Premio Lissone, mostra finalisti, Museo d'arte contemporanea, Lissone (MB), con il Patrocinio di:Regione Lombardia e Comune di Lissone, catalogo; (S)oggetti contundenti, a cura di T. Lorandi e G. Fehr, Galleria d'Arte Contemporanea Eticoatelier, Brescia, catalogo; Twelve, a cura di B. Pavan, Studio7 Spazio Arte, Rieti; Entropie, a cura di M. Cazzaniga, Galleria Camaver Kunsthaus International,  Ex fabbrica delle bambole, Milano, catalogo; One Planet. Edizione di Todi, a cura di S. Fappanni e B. Pavan, Palazzo Landi Corradi Todi, con il Patrocinio di: Ministero della Gioventù, Regione Umbria, Comune di Todi; Allontanarsi dalla linea gialla, videoistallazione,CAOS Centro Arte Opificio Siri, Terni; Rosso Bastardo Live 2010, promosso da Spoleto 53-Festival dei 2Mondi, a cura di Officina Eclectic Arts, con il Patrocinio del Comune di Spoleto; Downtown, 36Mazal Contemporary, a cura di B. Pavan, Locarno (Svizzera), catalogo; Canovaccio Project, a cura di F. Santaniello e L. Barbaresi, Galleria Canovaccio, Terni, catalogo; Il muro di Merlino, a cura di G. Costa, commento critico di Franco Cardini, Galleria Merlino, Donoratico (LI), catalogo; Madamadorè. ExArte#1, a cura di B. Pavan, intervento critico di L. Arnaudo, Rivodutri (RI), con il Patrocinio del Comune di Rivodutri, catalogo; 2009: Isolina e le altre, a cura di B. Pavan, Centro d'Arte Contemporanea, Cavalese (TN), con il Patrocinio di Provincia Autonoma di Trento e Comune di Cavalese, catalogo; Terra. XLII Premio Vasto d'arte contemporanea. Le proposte 2009 di IncontrArti, a cura di D. Madonna, Palazzo d'Avalos, Vasto (CH), catalogo; Oro blu, a cura di F. Santaniello e G. Marini, Museo Pinacoteca Comunale di Assisi, Assisi (PG), catalogo.One Planet, a cura di S. Fappanni, Palazzo Marcotulli, Rieti, con il Patrocinio di Regione Lazio, Provincia, Comune e CCIAA di Rieti, catalogo; La memoria e le immagini, Museo Diocesano e Capitolare, Terni, a cura di G. Cecca e M. Testa, catalogo; Espace Art - Fiera di Nizza, Studio7.it, Nizza, con il Patrocinio di CCIAA Rieti e Chambre de Commerce Italienne a Nizza, catalogo. 

Scheda tecnica: 

Titolo     D'un discours amoureux

A cura di    Barbara Pavan

            Artisti Valentina Crivelli

Sede espositiva   Libreria Moderna

                              Via Garibaldi 272, 02100 Rieti

Date     7 maggio – 4 giugno 2011

Inaugurazione    sabato 7 maggio 2011 ore 18.00

Orari     martedì-sabato 10-13 e 16-20; lunedì 16-20


mercoledì 20 aprile 2011

Igor Mitoraj in the Valley of the Temples, Agrigento, Sicily. Valle dei ...

martedì 19 aprile 2011

Igor Mitoraj e la Valle dei Templi

martedì 12 aprile 2011

XIII Settimana della Cultura ingresso libero dal 9 al 17 aprile a "La cultura dell’ospitalità..."


La cultura dell’ospitalità
Le collezioni degli albergatori in Valle d’Aosta


Comunicato stampa



Sarà visitabile gratuitamente dal 9 al 17 aprile La cultura dell'ospitalità - le collezioni degli albergatori in Valle d'Aosta al Museo Archeologico Regionale di Aosta, in occasione della XIII Settimana della Cultura.

Inoltre, il 14 aprile alle ore 17 visita guidata e incontro sul tema L’invenzione del turismo alpino. Miti, rappresentazioni e usi della montagna dai viaggiatori romantici ai nostri giorni, con il prof. Marco Cuaz, storico valdostano e docente universitario, sempre nell'ambito delle iniziative legate alla settimana della cultura.

Per prenotazioni contattare la biglietteria del MAR al numero: 0165.275902.

La mostra, curata da Alessandro Parrella e Federica Caneparo, voluta e finanziata dall'Assessorato all'Istruzione e Cultura della Regione Autonoma Valle d'Aosta, con il supporto dell'ADAVA, è visitabile tutti i giorni, dalle 9.00 alle19.00 fino al 25 aprile.

Ingresso: € 3,00 intero, € 2,00 ridotto, riduzione 50% soci TCI, gratuito per i minori di 18 anni e per
i maggiori di 65 e per tutti dal 9 al 17 aprile.


Per ulteriori informazioni:
Assessorato Istruzione e Cultura
Servizio attività espositive: tel. 0165.274401
E-mail: u-mostre @ regione.vda.it
Museo Archeologico Regionale: tel. 0165.275902
Internet: www.regione.vda.it; www.parrellarte.com


Paola Ugliano
Ufficio stampa e comunicazione web

mercoledì 6 aprile 2011

Mostra: Nancy Poltronieri - Pietro Scarnera



Nancy Poltronieri
Pietro Scarnera



all'interno della quale verranno presentati i lavori di

Michele Acciali
Francesco Prati

classe V B sez. Pittura e Decorazione Pittorica del
 Prof. Antonio Borzì
 ISART
Istituto Superiore Artistico


15 aprile - 15 giugno


a cura di
Caterina Morelli

Inaugurazione
venerdì 15 aprile ore 18.30





un progetto di
INA ASSITALIA PER I GIOVANI




INA Assitalia
Agenzia Generale Bologna Centro

Via de' Pignattari, 3 Bologna
Telefono: 051 6405217
E-mail: relazionipubblico@inabologna.it
Orari: lunedì-giovedì, 9.00-13.00 14.30-17.30, venerdì, 9.00-13.00

------------------------------

Comunicato


State pronti, si parte. Nancy dispiega gli ultimi angoli della barchetta, e la spinge su di un mare d'inchiostro. A traghettarci attraverso fantastici non-luoghi ci attende l'epico, instancabile visualizzatore di profili virtuali, che saltando tra una pagina e l'altra ci scaraventa dentro vignette che si aprono come pop-up. Avvolti nel fumo dei camini milanesi, tra un coff-coff e un caugh scorgiamo le maleodoranti latrine della città, dove la matita ha smutandato la dura lex economica e ha nascosto le caprette salutanti dietro tazze e scopini. Qualche supereroe intimidito ciondola le gambe villose dalla tazza, beandosi nel fumo lassativo, e qualche ragazzotta siede fiera e sicura del suo portamento da toilette. Col naso turato e le orecchie indolenzite dal ritmare degli sciacquoni precipitiamo sui sedili di una decappottabile, a tutto gas nel deserto asfissiante, dove l'abito immacolato che abbiamo indossato s'è presto insabbiato e maculato di chiazze di sudore. Alle spalle ci siamo lasciati bele madunine e caotici tran-tran suburbani. Ma dov'è che siamo ora, con precisione? Il tempo s'è liquefatto impregnando di minuti persi le tavole di Nancy, che ci spinge dispettosa dentro un labirinto di numeri minacciosi. Il tre, il cinque e l'otto dalle pance gigantesche tuonano ostili che è ora d'andarsene, che il viaggio al termine del non-luogo sta per conludersi, è finito. Ma non prima di tuffarci nell'abisso avvinghiati ai tentacoli di Octopus: uno splash, pinne e boccaglio, e via sotto i mari. Perchè dentro il blu il ritmo dell'immagine si fa differente. Movenze dolci, curve armoniche, atmosfere sospese. E infine, il luccichìo di una perla che si coltiva dentro un'ostrica, miracolo economico scampato alle grinfie gioielliere.


Sara Dragani




Se il fumetto, come si dice da alcuni anni, è la vera cronaca dei nostri tempi, allora sicuramente oggi Pietro Scarnera è cronista d'eccezione di questa Italia. Da quando la bande dessinée ha smesso di essere un passatempo per bambini e adolescenti, ed è uscita con la graphic novel dal campo delle "arti minori", anche nel nostro paese si è avuta una fioritura di autori "neorealisti" che spesso raccontano meglio di quotidiani, tv e cinema la realtà del 21esimo secolo e del suo uomo schizoide. Nel caso di Scarnera, come per molti suoi coetanei, nel racconto prevale una dimensione intima che si collega quasi inevitabilmente a quella collettiva, toccando argomenti anche drammatici come gli stati vegetativi, con tutti gli annessi e connessi del ruolo della politica e della religione nella sfera più personale delle nostre vite. Ma la dimensione intima consente all'autore anche di descrivere luoghi e persone con una leggerezza inattesa, anche quando gli argomenti leggeri non sono, e con una poesia del quotidiano che in fondo è un po' la cifra migliore di questi tempi. In fondo, internet a parte (ma anche in legame con questo) il fumetto è il medium che più è cambiato in questi anni, ed è stato lo stesso Scarnera ad affermare che può "affron­tare in modo effi­cace qua­lun­que argo­mento, dall'Olocausto (Maus) alla malat­tia (Il grande male), riu­scendo in molti casi a dire qual­cosa in più rispetto ad altre forme d'espressione".


Filippo Pala


-------------------------------------------------------------

martedì 5 aprile 2011

CAMILLA BERNARDINETTI: Impressioni. Terni 9 aprile 2011

Si inaugura sabato 9 aprile 2011, alle ore 18.00, nei nuovi spazi di Salerosa a Terni, Piazza Solferino 20, la mostra fotografica personale di Camilla Bernardinetti, Impressioni, a cura di Barbara Pavan, coordinata da Studio7.it.  

Tredici scatti, tredici gesti immortalati nell'istante in cui si manifestano, senza alcun intervento a posteriori, nessun ritocco a computer, per questa giovanissima fotografa che sceglie una modalità di operare che attinge direttamente dalla tradizione fotografica, senza possibilità di ripensamenti, propria dell'era della pellicola. Omaggio al movimento, ma anche indagine sulla relazione tra rappresentazione ed emozione, la mostra riesce a coinvolgere lo spettatore in un turbine vorticoso che nasce e si alimenta nella sfera inconscia ed emozionale, oltrepassando una prima lettura meramente speculativa di forma e contenuto.   

La mostra sarà  visitabile fino al 14 maggio 2011. Ingresso libero. 
 

Camilla Bernardinetti è nata nel 1985. E' laureanda in Tecnologie per la Conservazione ed il Restauro dei Beni Culturali presso l'Università di Perugia. Vive e lavora a Terni. Tra le principali mostre recenti: Rieti, Impressioni, a cura di Barbara Pavan, nell'ambito della Rassegna Fotografica Annuale del Lungovelino, personale, catalogo; Terni, Galleria DA.CO., Racconti di viaggio, a cura di Valentina Gregari e Irene Labella, collettiva; Perugia, Ex Chiesa della Misericordia, Perugia Pics, collettiva a cura di Gian Marco Tosti e Luca Gatti, collettiva con il Patrocinio dell'Università per Stranieri di Perugia, catalogo. Nel 2008/2009 è membro ufficiale del team Festival Internazionale di Creazione Contemporanea Es.Terni. Nel 2010 è pubblicata su Rollingstone Magazine, a cura di Carlo Orsini. 
 
 

Scheda tecnica: 

Titolo     Impressioni

Artista     Camilla Bernardinetti

A cura di    Barbara Pavan

Sede espositiva   SALEROSA

                              Piazza Solferino 20

                              Terni

Date     9 aprile – 14 maggio 2011

Inaugurazione:   sabato 9 aprile 2011 ore 18.00

Orari     tutti i giorni ore 12-22

Ingresso libero

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI