Cerca nel blog

domenica 31 marzo 2013

Il Maestro Daniele Bongiovanni sarà uno dei grandi protagonisti della Biennale dell’arte contemporanea artBrescia 2013


Il Maestro Daniele Bongiovanni dopo la Biennale internazionale d'arte di Palermo, sarà uno dei grandi protagonisti della Biennale internazionale dell'arte contemporanea artBrescia 2013
L'artista siciliano noto sul territorio nazionale ed internazionale, da anni espone le sue opere in importanti manifestazioni di arte contemporanea, s
i occupano di lui importanti critici del settore.

Espone alla 1ª Biennale internazionale d'arte di Palermo. Dal 16 al 30 Aprile replica alla Biennale internazionale dell'arte contemporanea artBrescia 2013 con opere della recente collezione.

La seconda edizione di artBrescia è suddivisa in tre sezioni fondamentali: Artisti Internazionali over 30 anni, Artisti Internazionali Young (18 - 30 anni) e Accademie.
Numerosi gli eventi collaterali che coinvolgeranno differenti sedi espositive della città e di tutta la provincia, mostre personali e collettive, rassegne d’arte e presentazioni, che attraverseranno il territorio fino al 29 maggio.

Daniele Bongiovanni sarà in mostra dal 16 Aprile alle ore 20:00, VILLA MORANDO , Via Calini, LOGRATO – BRESCIA.




Sito ufficiale dell'Artista: www.artebongiovanni.altervista.org

sabato 23 marzo 2013

Provocazione pro-rinascita dell’economia artistica italiana



VESNA PAVAN - Provocazione pro-rinascita dell'economia artistica italiana


"Vernice Art Fair"

Fiera d'Arte Moderna e Contemporanea di Forlì

Solo Exhibition

APERTURA AL PUBBLICO
venerdì 22 dalle 16.30 alle 20.00
sabato 23 e domenica 24 dalle 10.00 alle 20.00
INAUGURAZIONE venerdì 22 alle ore 18:30

Presso ForlìFiera, stand 51



Dal 22 aprile alla Fiera d'Arte Moderna e Contemporanea di Forlì si potranno ammirare le opere di Vesna Pavan, appartenenti al ciclo artistico "Fusion", che per la prima volta si mostra in un progetto fieristico Under 5000. Esclusivamente per questa occasione l'artista storica Vesna Pavan, che rappresenterà lo Spazio Museale Sabrina Falzone di Milano, farà un omaggio al pubblico per favorire un approccio più diretto all'arte e un avvicinamento per tutti alla creatività, indipendentemente dal ceto sociale. La nota art designer intende, così, annullare le distanze tra artista e fruitore, scrollando una volta per tutte l'immagine dell'artista che scende dal suo piedistallo e lanciando una provocazione all'arte italiana, ormai diventata fin troppo statica.

Vesna Pavan propone un modello dinamico e flessibile per favorire un contatto più diretto con l'arte per una democratizzazione artistica, che rispecchia in pieno lo stile vibrante dell'art designer.

Nei tre giorni della fiera di Forlì, sarà possibile per tutti acquistare un'opera firmata Pavan ad un quinto del suo valore effettivo: da venerdì 22 a domenica 24 aprile limitatamente all'arco della fiera. Dopo vent'anni di carriera le opere di Vesna non saranno soggette alle quotazioni ufficiali. Arte per l'arte perché l'arte del dono è l'arte più grande.

Cadrebbero nell'errore i visitatori che considerassero questa provocazione di Vesna come una svendita, bensì si dovrà parlare di innovazione nel Marketing. In un momento di crisi per l'arte, ma non per la Pavan, sono in pochi (e si tratta di aziende d'alto livello) a potersi permettere un simile lusso di donare le proprie opere ad un quinto del loro valore di mercato (ricordiamo un coefficiente di 6.4).


Sarà possibile visionare le opere di Vesna anche ad Arte Padova.






Info:

www.vesnapavan.net









Ufficio Stampa:

Sabrina Falcone

info@sabrinafalzone.info

www.sabrinafalzone.info



--
Redazione del CorrieredelWeb.it


venerdì 15 marzo 2013

CAME IN SELLA A ?IODA YOUR PROJECT?, LA PRIMA COMMUNITY RACING NEL MONDO DELLA MOTOGP






CAME IN SELLA A "IODA YOUR PROJECT",
LA PRIMA COMMUNITY RACING NEL MONDO DELLA MOTOGP

Gli appassionati di corse sportive, dal 9 marzo, possono registrarsi sul sito www.iodayourproject.comper inserire il proprio nome che verrà riprodotto sulle moto della scuderia Came Iodaracing
Treviso, 15 marzo 2013 – Came, azienda leader nel settore dell'automazione, della sicurezza attiva e del controllo degli accessi automatici, sponsor del team MotoGP™ Came Iodaracing, partecipa a "Ioda Your Project", la prima communityracing dedicata ai tifosi del motociclismo sportivo, lanciata dalla scuderia di Giampiero Sacchi.

"Ioda Your Project" è un innovativo progetto voluto e sviluppato dal team Came Iodaracing per coinvolgere i tifosi e renderli protagonisti del Campionato Mondiale 2013, facendoli salire virtualmente in sella, con la loro firma, sulle moto della scuderia bianco-azzurra. Tutti gli appassionati di motociclismo, per la prima volta nella storia di questo sport, avranno la possibilità di scrivere il proprio nome o "nickname" sulle moto da corsa.

Il progetto, presentato in anteprima al pubblico in occasione dell'evento Moto Days di Roma, è online da sabato 9 marzo. Con Ioda Your Project i tifosi possono partecipare all'iniziativa iscrivendosi sul sito www.iodayourproject.come inserendo il proprio nome che verrà riprodotto sulla carenatura delle moto dei due piloti.

E' possibile seguire "Ioda Your Project" sulla pagina Facebook dedicata al progetto https://www.facebook.com/IodaYourProject. L'iniziativa è visibile anche nel canale You Tube di Came all'indirizzo http://youtu.be/ntpiZ1kl77U.

Came
Came, azienda leader nella produzione di sistemi di automazione per ingressi residenziali, industriali, parcheggi e controllo accessi, è una società del Gruppo Came, fra i leader riconosciuti in Italia e nel mondo nel settore delle automazioni per la sicurezza e il controllo degli ambienti e dei grandi spazi pubblici come piazze e strade.
Il gruppo è un interlocutore globale nel settore del controllo della casa  – automazione, antifurto e domotica – della termoregolazione, della videocitofonia, delle videosorveglianza e dell'illuminotecnica. Opera nel campo dei sistemi per grandi ambienti collettivi, nella gestione della città e degli spazi pubblici, offrendo soluzioni integrate per tutte le esigenze di regolamentazione e monitoraggio dei flussi e degli accessi.

Di proprietà della famiglia Menuzzo, Came Group è una realtà fortemente legata alle proprie radici italiane, con 1080 collaboratori e un fatturato prossimo ai 205 milioni di euro nel 2012.
Il Gruppo è presente sul mercato con 480 tra filiali e distributori esclusivi in 118 Paesi nel mondo.



--
Redazione del CorrieredelWeb.it


L'albero della Libertà - Escursione a Martina Franca - Domenica 17 marzo - ore 10.00 - Martina Franca

 

LA DOMENICA CON ARTE FRANCA:

ALLA SCOPERTA DELL'ALBERO DELLA LIBERTÀ

 

Quarto appuntamento con il Laboratorio sul territorio avviato dall'Ecomuseo di Valle d'Itria in coproduzione con Arte Franca: domenica 17 marzo, in occasione dell'anniversario del sacco di Martina Franca, si svolgerà un'escursione nel centro storico barocco alla scoperta di storie di ribellione e di rivolta

 

Il 17 marzo 1799 fu sradicato l'albero della libertà a Martina Franca.

Fu l'ultimo albero della libertà a essere abbattuto all'interno della rivoluzione della Rivoluzione Napoletana, strascico postumo del desiderio libertario proveniente dalla Rivoluzione Francese.

L'Ecomuseo di Valle d'Itria, in coproduzione con Arte Franca, domenica 17 marzo, alle ore 10.00, offre la possibilità a quanti sono interessati, di conoscere, attraverso un'escursione nel cuore antico barocco,  uno degli avvenimenti più emblematici della storia martinese.

Insieme a questa storia, Antonio Serio ne racconterà molte altre, tutte simbolo di orgoglio e ribellione ai soprusi, per scrollarsi di dosso le ingiustizie e le vessazioni, attraverso un viaggio tra piazze, statue e palazzi, alla ricerca degli echi risonanti della storia di un'isola culturale.

 

Appuntamento domenica 17 marzo ore 10:00 ai Laboratori di Arte Franca ex tennis Club nella Villa del Carmine. Costo escursione: 3 euro a persona.

 

Per info e prenotazioni scrivere ad artefrancalab@gmail.com o contattare i seguenti numeri: 328/2511796 (Antonio Serio) 329/6658408 (Arte Franca).

 



--
Redazione del CorrieredelWeb.it


venerdì 8 marzo 2013

NA.1 La natura e l'anima


La mostra inedita di Lidia Scalzo dal titolo inconfondibile: La Natura e l’anima è un viaggio
attraverso l’arte che negli anni ha condotto l’artista verso una più consapevole creatività.
Si inaugura sabato 9 marzo alle ore 12,00 una delle personali più colorate e gioiose che
raccontano come in una fiaba il percorso sia artistico che emozionale di chi come Lidia, con la sua
curiosità, ha vissuto, colto e raccolto col tempo forme e oggetti trasformandoli, o collocandoli
semplicemente come cenni temporali, nelle sue opere. Opere che si svelano sia attraverso la pittura materica che nelle installazioni. Quello che la mostra racconta è la via che l’artista ha percorso per lasciarsi andare all’espressione della propria creatività e che trova spazio soprattutto nella materia. Esperimenti e contaminazioni tra ciò che la terra ci offre e materie composte come le resine. Esplosioni cromatiche che creano opere dove forme e colore si impongono con una forza stravolgente seppur dolce. Così troveremo il colore in ”Assolo di soli” e “Le donne di Costantinopoli” oppure in “Nuvole migranti” e “Le balene amano la luna” mentre la materia è predominante in “Corteccia” “Magma 2” e nella più recente “Myanmar al chiaro di luna”. Dai quadri alle installazioni il passo è breve e si entra sempre più nel fiabesco mondo di Lidia con opere come “Carlo e il gufo” “Il guerriero” fino ad arrivare a “La gabbia d'oro”, tutte le installazioni sono realizzate con frammenti o parti trovati nel tempo, che siano sassi o scarti metallici o lignei. Tra le opere un omaggio alle tavole eugubine che l’artista ha reinterpretato con le sue tecniche materiche e cromatiche creando venti piccole tavole 13x13 chiamate “le eugubine”.
La mostra è ospitata dall’ assessorato alla cultura del Comune di Gubbio in uno degli spazi più suggestivi: la Taverna dei Capitani ai piedi del Palazzo dei Consoli e resterà aperta al pubblico fino al 24 marzo.

9/03 – 24/03/2013
Taverna dei Capitani
Via Baldassini
Gubbio (Pg)

Organizzazione e ufficio stampa:
4aMedia Srl
4amediapress@gmail.com

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI