Cerca nel blog

lunedì 7 marzo 2016

Doppio appuntamento culturale al Caffè 21 Marzo tra musica e arte

LA MUSICA ABBRACCIA L'ARTE, DOPPIO APPUNTAMENTO CULTURALE AL CAFFE' 21 MARZ
PROTAGONISTI L'ELECTRO POP DEI MAIN STREET E I COLORI DEL JAZZ DI LORENZO "RAGNO" CELLI

10 E 11 MARZO 2016
VIA GONZAGA N. 5 - BATTIPAGLIA

Doppio appuntamento culturale al Caffè 21 Marzo di Battipaglia, tra musica pop e arte contemporanea.
Il prossimo 10 marzo per i Giovedì Live del bar di via Gonzaga in concerto i Main Street, giovane formazione salernitana con all'attivo una serie di innovative produzioni discografiche. Nata nel 2012 la band è formata dal rapper Alberico Abate, alias Ryco, dal deejay e producer Simone Barone, in arte Arrey Black, e Tito Mele, voce del gruppo. Sperimentazioni electro-pop che virano sul R&B, i Main Street presenteranno i loro ultimi lavori discografici con diversi pezzi inediti. 

Due anni fa, con il brano "Unica Venere" vincono il premio della critica in un concorso canoro nazionale di voci nuove che li portò a incidere e girare il video del primo singolo "Quando Sei Con Me" introdotto in un mini-album autoprodotto dal titolo "Lontano". Combinano elementi di contemporary rhythm and blues, soul e funk, sonorità hip-pop, cultura rapper: "Ci piace metterci in gioco, stimolare la nostra creatività alla ricerca di un suono sempre più adatto alla volontà di sperimentare e comporre musica a ritmo di beat sempre nuovi" sottolinea Alberico Abate. Negli ultimi mesi hanno lanciato tre singoli corredati di video: "Irragiungibile", "Mai" e "Sorridere". Impegnati in diversi progetti musicali, tra qualche settimana è prevista l'uscita di nuovi pezzi. Start ore 21,30.

Arte contemporanea, si inaugurano venerdì 11 marzo alle ore 19 gli appuntamenti con le esposizioni personali e collettive del Caffè 21 Marzo. "I colori del jazz" è la mostra di Lorenzo "Ragno" Celli omaggio al mondo di un genere musicale che affonda le sue radici nella tradizione degli schiavi afroamericani e indonesiani e trova la sua capitale naturale negli USA, precisamente nelle jam session e improvvisazioni collettive di New Orleans, Louisiana. Il jazz e le sue sfumature sono i protagonisti della personale di Lorenzo "Ragno" Celli, artista salernitano eclettico e originale. Sfumature che si tramutano in cinque colori -nero, viola, verde, blue e rosso- che rimandano alle emozione dell'anima. Per ogni colore sono contemplati tre artisti legati al mondo del jazz (Nero: Billie Holiday, Nina Simone, Etta James; Verde: Elvin Jones, Japo Pastorius, Miles Davis; Viola: Bill Evans, Gene Krupa, Wes Montgomery; Rosso: Charlie Parker, Joe Pass, Billy Cobham; Blue: Chet Parker, Pat Metheny, John Coltrane). Dalla mostra "I colori del jazz" sarà tratto un folder a tiratura limitata presentato in anteprima al Napoli Comicon.

Appassionato di fumetti e comics, Lorenzo "Ragno" Celli è stato l'ideatore della vignetta satirica "Don Gigino che ama ogni bambino"  sul tema della pedofilia in ambito clericale, che ha destato non poche polemiche, votata, nel 2012, tra i 5 fumetti dell'anno secondo il sondaggio on-line di XL Repubblica. Ha collaborato con "Un sorso in più", la fanzine di Carmen Consoli Fan Club ma anche con la rivista on-line "Il Bollettino dei Moai". Ha lavorato come story-board artist per pubblicità, video musicali e cortometraggi indipendenti oltre che alla realizzazione di "Thunder Pin-Up" una serie di illustrazioni-omaggio dedicato alle eroine del fumetto americano come parte del team di autori Thunder Studio. Nel 2012, con il gruppo di artisti LuTù, presenta al Napoli Comicon la "Masterpiece Villain Edition 2012" in cui protagonisti sono i personaggi "cattivi" del mondo dell'intrattenimento realizzando un'illustrazione-omaggio al personaggio di Satanik. Nel 2013 presenta la mostra, da cui viene tratto un folder catalogo, "My Rock Woman", dedicato alle donne della musica rock. Nel 2013, sempre con il gruppo d'artisti LuTù, presenta al Napoli Comicon il folder "What's If" in cui i personaggi del mondo del fumetto diventano attori di film cult.  Sempre nel 2013, con il team Thunder Studio realizza un set di cartoline omaggio al fumetto sexy italiano. Lo scorso anno realizza la mostra personale "Blue Hair". 



--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI