Cerca nel blog

martedì 12 aprile 2016

Ritorna I.C.A.RO L’arte dove non te l’aspetti | Rovigo, dal 16 aprile al 30 settembre

A Rovigo ritorna I.C.A.RO L'arte dove non te l'aspetti

Il primo appuntamento è "Labirinto Armonico" di Annamaria Moro, che inaugura il 16 aprile alle ore 18 al Museo dei Grandi Fiumi.

Ritorna la seconda edizione di I.C.A.Ro, ovvero Impulsi creativi artistici a Rovigo, che ha come capofila il circolo Arci Galileo Cavazzini di Rovigo, supportato dall'ideatrice e curatrice Melania Ruggini. 

Anche quest'anno la realizzazione del progetto artistico è stata possibile grazie al sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo nell'ambito del bando Culturalmente 2015. 

Il primo appuntamento del festival urbano è fissato per sabato 16 aprile alle ore 18.00 al Museo dei Grandi Fiumi di Rovigo con la mostra personale di Annamaria Moro dal titolo "Labirinto armonico". La mostra sarà visitabile fino al 16 maggio.

Il progetto I.C.A.Ro. nasce da un'analisi del contesto urbano rodigino con l'obiettivo di rendere alcune peculiarità della città terreno fertile per il dialogo tra l'arte contemporanea e la popolazione locale. 

La manifestazione pone al centro della propria attività la creazione di una rete attiva di confronto, per mezzo dell'arte under 35, tra la popolazione locale e le diverse realtà istituzionali ed associative, grazie all'aiuto di una comunità di artisti che intendono lasciare l'impronta della loro creazione nel tessuto sociale, attraverso interventi di riqualificazione urbana, architettonica e paesaggistica. 

Il programma di quest'amo è ricco di connessioni culturali con la precisa volontà di individuare punti di condivisione tra cultura giovanile, arte emergente e realtà urbana

L'arte dove non te lo aspetti: è questo lo slogan e la principale strategia del progetto. Un'invasione pacifica e colorata di opere per una mostra diffusa in città che affiorerà e prenderà corpo in questi mesi primaverili su alcuni muri ed edifici di Rovigo. 
Un'intrusione a cui non siamo ancora abituati, calata in una dimensione urbana, decisamente ai margini e fuori contesto, in dialogo e ascolto con alcuni luoghi e architetture storiche, veri e propri simboli delle città, come Porta San Bortolo, Piazzetta Annonaria, Piazza Roma, i Giardini delle due Torri, ma anche con strutture abbandonate come l'ex stazione degli autobus di Piazzale di Vittorio, per riqualificare spazi incerti e indecisi, oppure per punteggiare la spazialità urbana di approdi momentanei. Questa è la storia di un'occupazione felice e di una rivoluzione gentile, una mappa che è una sorta di preludio o primo movimento di un più ampio progetto che si chiama ICARo. 

Le creazioni artistiche diventeranno la nuova pelle della città, la superficie effimera sulla quale si poserà lo sguardo dei passanti, la testimonianza di una presenza che si moltiplicherà in un imprevedibile museo all'aperto, disegnando una geografia incompiuta forse destinata a crescere ed espandersi e precisarsi nel tempo, da scoprire camminando, allargando lo sguardo, talvolta con il naso all'insù. L'arte urbana non ha più bisogno di cornici e non necessita di biglietto di ingresso, è l'arte a portata di mano e a portata di tutti.

L'unica mostra "tradizionale" - se così si può dire - di I.C.A.Ro. è quella dell'artista Annamaria Moro, che al Museo dei Grandi Fiumi di Rovigo mette in scena il suo Labirinto Armonico. 

La pittura e la musica sono apparentemente due espressioni artistiche distanti, poiché la prima appare caratterizzata da colori, linee e forme, mentre la seconda si basa sui suoni. 

In questa mostra la giovane artista riflette sui rapporti e le analogie esistenti tra queste due arti, indubbiamente diverse per gli strumenti espressivi utilizzati e allo steso tempo profondamente simili nelle finalità. E così la giovane pittrice padovana, che è anche musicista, analizza le profonde connessioni esistenti tra queste due discipline che caratterizzano tutta la sua attività artistica, in un percorso espositivo ricco di riferimenti all'universo sensoriale che l'arte è in grado di spalancare.

Progetto sostenuto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo nell'ambito del bando Culturalmente 2015

Web: www.ica.ro.it – info@ica.ro.it

Mobile: 349 2595271

ICARo è visitabile dal 16 aprile al 30 novembre 2016

Ideazione e curatela di Melania Ruggini

Segreteria organizzativa

Circolo Arci Galileo Cavazzini | Tel e Fax 0425 25566

circolo.galileo.cavazzini@gmail.com

Col patrocinio di: Regione Veneto, Amministrazione Provinciale di Rovigo, Comune di Rovigo, Comune di Ceregnano, Comune di Bosaro, Comune di Guarda Veneta, Comune di Polesella, Museo dei Grandi Fiumi

Nessun commento:

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI