Cerca nel blog

lunedì 6 giugno 2016

ArtAliT: i nuovi linguaggi contemporanei tra arte, architettura e territorio

Uno dei programmi culturali più innovativi e di grande attualità dal titolo ARTALIT progettato e curato dall’Ass. Culturale Arte Alta si è svolto ad Ali Terme, un piccolo centro balneare e termale lungo la riviera Ionica, vicino la più famosa Taormina.

Un progetto esteso in più forme artistico/culturali del panorama contemporaneo, dal teatro/architettura alla musica sperimentale, dai laboratori di manipolazione materica alle istallazioni video. Tre macro aree dove le attività artistiche sono state espresse, per ogni disciplina, da maestri e artisti di livello internazionale e che ha visto protagonista soprattutto il pubblico, volutamente reso partecipe in ogni singolo laboratorio ed evento.

Eneide di Kripton (foto dal web)
Grande partecipazione ed entusiasmo per il teatro/architettura e le istallazioni video, a cura degli artisti del Teatro Studio KRYPTON di Firenze e gli Architetti Fabio Ciaravella, Umberto Daina, Vincenzo Fiore del collettivo artistico STUDIO ++. Le loro performance di spettacolazione urbana sono state costruite ad-hoc per l’occasione, tenendo conto del territorio e delle contaminazioni suggerite dal luogo stesso con l’intento di diffondere la cultura del teatro-architettura e dell’arte per lo spazio pubblico, come forma innovativa di arte contemporanea con la partecipazione attiva dei cittadini.  A dirigere i laboratori e gli spettacoli di teatro/architettura il regista e scenografo Giancarlo Cauteruccio, ideatore e progettista dei laboratori e allestimenti scenici, con una particolare attenzione della scelta scenica che il paesaggio stesso e l’architettura urbana metteva a disposizione. Così nelle serate estive siciliane, per tutto il periodo della manifestazione, un laser ha giocato con gli scorci paesaggistici, illuminando e ponendo l’attenzione sulle metafore tra la città e il mare, dalla memoria storica alla realtà contemporanea, mettendo in relazione il paesaggio naturale con la creazione scenica. Di tutta la manifestazione tra laboratori e spettacoli, tre eventi spiccano per innovazione e coinvolgimento. Una performance realizzata dallo Studio ++, l’installazione itinerante dal titolo “Epiche Intimità’“, che è riuscita a coinvolgere i cittadini rendendoli partecipi della memoria storica del luogo. Ne è scaturito un video composto di interviste a persone che hanno riportato alla memoria storie reali o fatti leggendari sul territorio. Le interviste sono state poi proiettate simultaneamente in quattro siti strategici della città, tra cui il muro esterno di un’ex deposito dismesso e la facciata delle vecchie terme. Sempre sul filone dei ricordi, il collettivo artistico Studio ++ ha realizzato una performance che ha messo al centro dell’evento un megafono itinerante. Per le vie della città nelle ore di punta, il megafono raccontava di antiche leggende, di tesori nascosti, così da far affiorare i ricordi e coinvolgere tutti i cittadini. Persino i più giovani, mossi da curiosità hanno ricevuto quello stimolo creativo da renderli reattivi e nello stesso tempo partecipativi. Mentre con il “Laboratorio per l’addestramento della luce” il coinvolgimento è stato diverso. Un’azione urbana video-laser prodotta dai danzatori di Krypton ha messo in primo piano il rapporto tra corpo e spazio chiamando in causa gli studenti dell’Accademia di Catania e quelli dell’Università Degli Studi di Firenze che, in questo caso, hanno chiesto ai cittadini di esprimere la propria creatività. Una performance di notevole impatto spettacolare, dove la rinascita della bellezza è stata interpretata come valore sociale e civile.  
Eneide di Kripton (Foto dal Web)
Il ciclo dedicato al Teatro/Architettura si è concluso con la messa in scena di un’opera di teatro musicale di grande impatto: l’ENEIDE di Krypton. Un classico del teatro ambientato per l’occasione in un luogo urbano aperto che traeva da elementi naturali, come il cielo ed il mare, i componenti essenziali per una scenografia perfetta con un interessante utilizzo della tecnologia.  Effetti speciali dovuti alle proiezioni in video mapping  e agli scenari in luce laser sublimati dalle musiche originali dei Litfiba e Beau Geste. La rappresentazione, tra luci, musica, proiezioni e corpi in scena ha voluto giocare su più piani espressivi, intersecandosi e alternandosi dando l’idea, allo spettatore, di compiere il viaggio assieme ai protagonisti. Una versione di ENEIDE che ha omaggiato, al termine di tutte le performance della parte dedicata al Teatro/Architettura, i cittadini di Alì Terme per la loro accoglienza, partecipazione ed integrazione. Il secondo percorso artistico ha visto come protagoniste la musica e la danza, con il loro impatto straordinario, ottenendo la partecipazione e il coinvolgimento di molti giovani della città. Un evento capace di creare delle sinergie dando vita ad una nuova ed originale Musica contemporanea. Il laboratorio tenuto dalla docente di Strumenti a Percussione Maria Grazia Armaleo, con il suo metodo “Nuova didattica del ritmo – body percussion”, ha reso possibile l’interesse dei giovani partecipanti, alla musica e al ritmo, in una modalità tutta nuova che si prefiggeva di essere utile, piacevole e divertente, utilizzando il linguaggio del corpo per sviluppare capacità creative, comunicative ed espressive, attraverso un’esperienza didattica assolutamente innovativa ed entusiasmante. Non poteva poi mancare nel programma ArtAlit l’incontro con l’arte ceramica, una delle più antiche artigianalità siciliane conosciuta in tutto il mondo. Sculture, bassorilievi, vasi, contenitori, oggetti legati alla quotidianità, pannelli decorativi, piccole sculture; sono solo alcune delle lavorazioni che il Maestro Alfio Busà ha fatto conoscere e realizzare, ai cittadini intervenuti, nel laboratorio didattico da lui tenuto e che si è svolto in tre incontri. Il ciclo di eventi e laboratori inseriti nel programma ArtAliT si è trasformato in un’occasione di comunità e accoglienza, con il confronto tra storia e contemporaneità, ma anche occasione di conoscenza culturale per le nuove generazioni, che hanno avuto l’opportunità creativa di partecipare a laboratori dedicati all’architettura, l’arte e alla musica portando con se l’estro creativo e apprendendo in un modo nuovo cultura e tradizioni che la storia ci ha tramandato. (Paola Butera)

Tutti gli aggiornamenti, immagini e video sul sito del Comune di Ali Terme : ArtAliT




Nessun commento:

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI