Cerca nel blog

martedì 31 maggio 2016

Satura international contest


Satura art gallery

SATURA Art Gallery
Piazza Stella 5/1 16123, Genova Italy

 

SATURA International Contest

II Concorso Internazionale d'Arte Contemporanea

Genova, Palazzo Stella 2 – 16 luglio 2016

Posizione aperta oltreconfine per il Satura International Contest, seconda edizione del concorso pensato dalla galleria di Palazzo Stella per tastare con mano nuovi linguaggi visivi, pittorici e fotografici. Concentrati sulla produzione contemporanea, ma con uno sguardo intenzionato a non fare anacronistiche divisioni tra Italia e resto del mondo, poiché col passare del tempo risulta sempre più inutile pretendere di sezionare e spartirsi codici espressivi ormai ritenuti chiave all'interno di un libero scambio culturale. Sta in quest'ordine di pensiero il succo dell'operazione Satura International Contest e il motivo logico della sua presenza nel fitto calendario eventi di Satura art gallery. Con Satura International Contest s'intende puntare ad un'idea di arte "allargata" e sdoganata in tutti i suoi confini di genere. Pittori e fotografi di tutto il mondo sono invitati a mettersi in gioco davvero, anche scavalcando, sfidando o riscrivendo le regole di una confortante cultura visiva nazionale. Per un'arte un po' più apolide, e un po' più consapevole cittadina del mondo. A Genova.

REGOLAMENTO

SATURA art gallery - centro per la promozione e la divulgazione delle arti, con sede in Genova, indice il II Concorso Internazionale d'Arte Contemporanea SATURA International Contest.

 

Art. 1 Destinatari del concorso

Il concorso è rivolto ad artisti di tutte le nazionalità nelle discipline di: pittura e fotografia.

Art. 2 Tecniche, formato e tema

Ciascun artista può partecipare con una sola opera, in piena libertà stilistica e tecnica (tempera, olio, inchiostro, acrilico, vinile, acquerello, grafite, collage, fotografia, ecc.) e su qualsiasi supporto (tela, carta, legno, ferro, plastica, ecc.). Le dimensioni sono libere purché dentro le misure massime di cm. 120x100. Il tema è libero.

Art. 3 Come partecipare

È necessario inviare una fotografia a colori di dimensioni non inferiori a cm. 12x18 e non superiori a cm. 24x30 o tramite CD. La fotografia potrà essere inviata anche per posta elettronica in formato jpeg (a 300 dpi).

Il modulo di partecipazione, la fotografia, la ricevuta dell'avvenuto pagamento ed eventuale materiale documentario/biografico dovrà pervenire entro il 10 giugno 2016 a: SATURA art gallery, Piazza Stella 5/1 - 16123 Genova o all'indirizzo di posta elettronica info@satura.it

Poiché la selezione avverrà sulla base delle fotografie ricevute, si consiglia l'invio di fotografie professionali. Le fotografie e tutto il materiale documentativo non saranno restituiti.

Il modulo di partecipazione è scaricabile dal sito: www.satura.it o www.facebook.com/galleriasatura oppure può essere richiesto presso la segreteria del premio.

Art. 4 Prima selezione

La selezione di tutte le fotografie ricevute avviene attraverso il vaglio della Giuria del concorso, il cui giudizio è insindacabile ed i cui nomi saranno resi noti il giorno dell'inaugurazione.

Le opere così selezionate parteciperanno al II Concorso Internazionale d'Arte Contemporanea SATURA International Contest ospitata negli splendidi locali di Palazzo Stella. Alla rassegna parteciperanno, inoltre, artisti invitati direttamente dal comitato organizzatore per i quali non è prevista alcuna selezione.

La rassegna s'inaugurerà sabato 2 luglio 2016 e rimarrà aperta fino al 16 luglio 2016.

Data la natura spiccatamente culturale del Concorso, è richiesto un contributo di € 20,00 per spese di segreteria ed organizzative. Il versamento potrà essere effettuato:

  • in contanti direttamente in sede
  • con bonifico bancario intestato a: Associazione Culturale Satura, Banca Prossima S.p.a., Piazza Paolo Ferrari 10 - 20121 Milano ( IBAN IT92 G033 5901 6001 0000 0113 014) (BIC BCITITMX)
  • con vaglia postale intestato a: Associazione Culturale Satura, Piazza Stella 5/1 16123 Genova
  • con assegno circolare non trasferibile intestato all'Associazione

In caso di mancata selezione per l'evento espositivo, il contributo per le spese di segreteria non sarà restituito.

Art. 5 Presentazione delle opere

Agli artisti selezionati sarà richiesta l'opera originale. L'opera dovrà essere senza vetro, senza cornice e provvista di un'unica attaccaglia, (le opere fotografiche potranno essere presentate con vetro). Le opere dovranno giungere presso SATURA art gallery, (Piazza Stella 5/1 16123 Genova) entro la data che sarà successivamente comunicata agli artisti selezionati. Le opere inviate per corrispondenza saranno accettate solo con spese e rischio a carico del partecipante, sia per l'andata sia per il ritorno (restituzione) e dovranno essere inviate in un apposita imballaggio riutilizzabile per il ritorno. Si invitano i partecipanti a rivolgersi per il trasporto al corriere in convenzione che si occuperà di seguire tutto il processo della spedizione. La convenzione prevede uno sconto del 30% sul listino ufficiale UPS contattando direttamente gli uffici di riferimento ( MAIL BOXES ETC, Via Piacenza 171 r, 16138 Genova, tel. 010.868.04.32 e-mail: mbe680@mbe.it )

Art. 6 Premi

Una Giuria altamente qualificata, i cui nomi saranno resi noti il giorno dell'inaugurazione, sceglierà le opere vincitrici e il suo giudizio sarà insindacabile e inoppugnabile, ogni possibilità di ricorso è perciò esclusa.

Saranno individuati, tra i partecipanti, tre vincitori: primo, secondo e terzo classificato in ciascuna delle tre sezioni (pittura e fotografia), cui saranno offerte possibilità espositive nel corso del 2017 e premi di rappresentanza.

Il Comitato Organizzatore si riserva di individuare, tra i partecipanti, artisti emergenti, cui proporre possibilità espositive personalizzate. Le esposizioni sopra indicate sono comprensive di allestimento, vernice e comunicati stampa che saranno realizzati dalla segreteria organizzativa del premio. Le spese di trasporto (andata e ritorno) e le eventuali assicurazioni delle opere saranno a carico e cura degli Artisti. Le opere rimarranno di proprietà degli Artisti.

Art. 7 Catalogo

Tutti gli artisti che supereranno la prima selezione (Art. 4) saranno ammessi al II Concorso Internazionale d'Arte Contemporanea SATURA International Contest, dovranno versare un contributo di € 70,00 a parziale copertura delle spese per il catalogo della mostra e per quelle organizzative, con le medesime modalità elencate all'art. 5. Una copia del catalogo sarà data gratuitamente a ogni artista partecipante che potrà essere ritirata durante i giorni dell'esposizione; l'eventuale spesa di spedizione postale del catalogo nei giorni successivi alla chiusura della rassegna sarà a carico dell'artista.

Art. 8 Premiazione

La premiazione dei vincitori avverrà presso Palazzo Stella sabato 2 luglio 2016 alle ore 17:00, in concomitanza con l'inaugurazione, alla presenza delle Autorità invitate e di personalità di spicco del mondo artistico e culturale.

Art. 9 Restituzione delle opere ammesse

Le opere ammesse alla mostra potranno essere ritirate personalmente dall'artista, o da un suo incaricato munito di delega, dal 16 al 28 luglio 2016 durante l'orario di apertura della Segreteria.

Gli artisti che faranno pervenire le loro opere tramite corriere espresso, dovranno richiederne la restituzione incaricando un loro corriere di fiducia ed a proprie spese. Le opere non ritirate entro i termini stabiliti saranno considerate lascito degli artisti all'Associazione Culturale Satura.

Art. 10 Liberatoria

Gli organizzatori, pur avendo la massima cura delle opere ricevute, non si assumono alcuna responsabilità per eventuali danni di trasporto, manomissioni, incendio, furto o altre cause durante il periodo della manifestazione, del magazzinaggio, dell'esposizione e della giacenza. Agli artisti è demandata la facoltà di stipulare eventuali assicurazioni contro tutti i danni che le opere potrebbero subire.

Art. 11 Accettazione delle condizioni

Gli artisti sono garanti dell'originalità dell'opera che presentano e partecipando al II Concorso Internazionale d'Arte Contemporanea SATURA International Contest accettano implicitamente tutte le norme contenute nel presente regolamento, nessuna esclusa.

Art. 12 Immagine delle opere

Il Concorso sarà largamente pubblicizzato sia in ambito locale sia nazionale e, a tal fine, lo sfruttamento delle immagini delle opere esposte resterà ad esclusivo vantaggio degli organizzatori.

Art. 13 Privacy

Le informazioni custodite nell'archivio dell'associazione verranno utilizzate per la partecipazione al concorso e per l'invio del materiale informativo. È prevista la possibilità di richiederne la rettifica o cancellazione, come previsto dal d.lgs. 196/2003 sulla tutela dei dati personali.

Organizzazione Generale: SATURA art gallery

Associazione culturale – centro per la promozione e divulgazione delle arti

Direzione artistica ed organizzazione: Mario Napoli

Coordinamento artistico: Milena Mallamaci, Flavia Motolese

Coordinamento organizzativo: Elvira Moretti

Segreteria organizzativa: Giulia Nicora, Claudia Scarcella

Addetto stampa: Andrea Rossetti

Termini di scadenza: 10 giugno 2016

Sede della mostra: Palazzo Stella, Genova

Date della mostra: 2 – 16 luglio 2016

Riferimenti telefonici: 010.246.82.84 cell. 338.291.62.43 / 366.59.28.175

E-mail: info@satura.it Sito: www.satura.it

SATURA GENOVA https://www.facebook.com/galleriasatura




--
www.CorrieredelWeb.it

lunedì 30 maggio 2016

Inchiostro Festival | 4 e 5 giugno - Alessandria

INCHIOSTRO FESTIVAL 2016

ILLUSTRATORI, CALLIGRAFI E STAMPATORI

Torna Inchiostro Festival ad Alessandria i prossimi 4 e 5 giugno, tema dell'edizione 2016 sarà "Traiettorie". Tra gli ospiti illustri: il calligrafo Piero De Macchi.


Residenza d'artista
Inchiostro Festival 2016 – manifestazione di grande richiamo italiano e internazionale – si terrà all'interno dell'antico chiostro di Santa Maria di Castello, nel cuore del centro storico della città di Alessandria (Piemonte). L'evento è organizzato da "Progetto Associa" e saranno presenti ben 50 ospiti, tra illustratori, calligrafi e stampatori.

Concorso per giovani illustratori

Inchiostro Festival unisce, oltre all'evento/manifestazione aperta al pubblico, anche l'attività di formazione attraverso una serie di workshop, realizzati durante l'anno direttamente nei licei artistici e negli istituti superiori, e il coinvolgimento attivo degli studenti del corso di xilografia dello IED (Istituto Europeo del Design) di Torino.
Senza dimenticare il Concorso giovani illustratori, rivolto a tutti i giovani artisti fra i 16 e i 25 anni.
Le opere dei giovani artisti e gli elaborati degli studenti dello IED saranno esposte nella Sala Affreschi durante il festival.

Workshop, performance, mostre e tanto altro ancora
Il 4 e il 5 giugno le porte del chiostro si apriranno per dare vita alle attività di performance dal vivo, workshop, mostre, dibattiti, presentazioni e incontri sui temi delle tecniche di stampa tradizionali, di incisione, di calligrafia e di serigrafia.

Il pubblico avrà la possibilità di partecipare attivamente, su prenotazione, ai workshop tenuti dagli stessi artisti.

PER ISCRIZIONI AI WORKSHOP
https://inchiostrofestival.wordpress.com/iscrizione-workshop-2016/

IL PROGRAMMA COMPLETO DELL'EVENTO E' DISPONIBILE A QUESTO LINK
https://inchiostrofestival.wordpress.com/programma-workshop-2016/


--
www.CorrieredelWeb.it

domenica 8 maggio 2016

2016-2021, percorso artistico-culturale per il settecentesimo dalla morte di Dante Alighieri

L'inedita iniziativa del Maestro Francesco Guadagnuolo, quella di "svelarecon un'arte, pensata e scolpita, l'anima del Poeta nel suo ultimo viaggio, peraccompagnare le celebrazioni fino al 700° anniversario dalla morte di Dante

 


L'anno 2015 è stato l'anno che ha visto la ricorrenza del 750° anniversario dalla nascita di Dante Alighieri. Nel 2021 celebreremo il 700esimo anno dalla morte del Sommo Poeta. Il Maestro Francesco Guadagnuolo è già al lavoro per realizzare un percorso inedito che si avvarrà di pitture, sculture e acqueforti che si utilizzeranno ad accompagnare i prossimi sei anni, fino ad arrivare al 700° anniversario della morte di Dante Alighieri 2021.


Guadagnuolo, cultore e appassionato della letteratura Dantesca, ha realizzato una scultura ad altorilievo dal titolo: "L'ultimo viaggio di Dante", inserendo L'isola dei morti, ildipinto simbolista dello svizzero Arnold Böcklin (1827-1901), che fu fortemente influenzato dalla pittura italiana di matrice romantica. Böcklin, infatti, ha vissuto in Italia e più precisamente a Firenze, dove ha trascorso quasi trent'anni, fino alla morte nel 1901 e qui ha realizzato il capolavoro "L'isola dei morti". Il quadro rappresenta una barca vicina ad un'isola che emerge dalle acque dove si possano vedere degli altissimi cipressi e delle costruzioni in pietra. Questo scenario assomiglia al Cimitero degli Inglesi a Firenze vicino al quale si trovava lo studio di Böcklin.


Guadagnuolo interpreta Böcklin ribaltando la scena, Dante grande viaggiatore è passato dall'Inferno al Purgatorio e infine nelParadiso, questa volta, nel suo ultimo viaggio metaforico, è il Poeta stesso ad essere accompagnato e traghettato sull'isola dei morti per rimanervi e riposare nell'eternità. Nel coinvolgimento di Dante in questo viaggio che prima o poi tutti intraprendono nell'arco della vita, sembra manifestarsi la potenza poetica dell'opera di Guadagnuolo che lo rende attuale, questa sua eredità viene da una forza poetica che ha radici nel passato artistico-culturale. Le onde si muovono con levità e la barca in viaggio è l'allegoria del percorso al di fuori della vita terrena. Sull'isola campeggiano i cipressi, e ci sono mura di pietre scoscese che fanno pensare che nulla è abitato e il tutto diventa simbolo ditrapasso dalla vita.


Dalla scultura di Guadagnuolo si denota l'adagiarsi in unterritorio misteriosospirituale, transreale, immerso nel silenziopiù completo dove il tempo è fermo senza più significato«La chiave di lettura proposta da Guadagnuolo - scriveva Monsignor Pietro Garlato - in questa sua illustrazione della Divina Commedia si differenzia da quella comunemente realizzata, in quanto in essa riusciamo a trovare noi stessi, l'attualità del nostro tempo, vivificata da uno spirito religioso, nella consapevolezza che il viaggio di Dante è quello di tutti noi. …».


Quale luogo migliore per accompagnare questi sei anni che ci separano dal 700° anniversario della morte del Sommo Poeta se non le scuole? Luogo dove si apprende la lingua italiana per dare ai giovani la grande statura del genio di Dante. É previsto, infatti,una mostra itinerante di Francesco Guadagnuolo con proiezioni,video e di "lectiones magistrales"con la partecipazione distudiosi e vari dantisti.



--
www.CorrieredelWeb.it

Lunedì 9 maggio 20:10 su Sky Arte HD la seconda puntata del Pomilio Blumm Prize

Dopo il successo della prima puntata ti ricordiamo che lunedì 9 maggio ore 20:10 andrà in onda su Sky ARTE HD (canali 120 e 400) la seconda puntata del Pomilio Blumm Prize,  il nuovo progetto televisivo dedicato all'arte contemporanea e alla ricerca dei più interessanti talenti di oggi. 

Durante la prima puntata è stato selezionato il primo artista che accederà alla finale: Elena Nemkova, Russia.

A seguire un link al trailer e a varie informazioni sul Pomilio Blumm Prize, sugli artisti e la giuria.


http://www.blummprize.eu/it/prizes/art-prize/?post_type=theaward

http://arte.sky.it/temi/programmi-tv-2-maggio-pomilio-blumm-premio-arte-contemporanea/



 
Unsubscribe   |   Disiscriviti



--
www.CorrieredelWeb.it

venerdì 6 maggio 2016

DEF – DESIGN EVENTI FIERISTICI

Dall’accordo tra Accademia Fiera Milano e POLI.design nasce DEF – Corso di Alta Formazione in Design Eventi Fieristici, che si svolgerà dal 7 novembre al 2 dicembre 2016 presso il BestLab di Nolostand a Fiera Milano.

Il corso avrà una durata complessiva di 120 ore (6 ore al giorno per quattro settimana) e si rivolge preferibilmente a laureati in architettura, design o ingegneria e a professionisti del settore che intendono specializzarsi nell’ideazione, progettazione di allestimenti fieristici e temporanei.
Al centro del programma del DEF troviamo tematiche progettuali legate al mondo degli eventi fieristici.

Il DEF si articola in quattro settimane di corso progettuale, altamente professionalizzante, integrato da lezioni mirate di docenti ed esperti del settore che forniranno un supporto diretto e di immediata applicazione.

mercoledì 4 maggio 2016

ContemporaryDummy // SGS Archietti Associati e Vetreria Re

 

                                                                             

 

Vetreria Re e SGS Architetti Associati
Insieme per un progetto unico
ContemporaryDummy
Esposto al FuoriSalone
Ospiti da Vivienne Westwood, nella boutique di Corso Venezia 25 a Milano
         

 

ContemporaryDummy è un progetto nato dall'estro creativo di SGS Architetti Associati e dall'abilità di lavorare la materia della Vetreria Re.         
Luca Amendola e Gianluca Geroli Architetti che da sempre fanno della contaminazione tra moda e design il loro tratto distintivo, e Dario Re, titolare dell'omonima azienda da oltre trent'anni sul mercato, si sono incontrati per dare vita ad un'idea che più un progetto è diventato un'opera d'arte.

Un Manichino, Contemporary Dummy, grandezza naturale in cui si esprimono le più diverse metodologie e tipologie di lavorazione di cui la Vetreria Re è abile interprete e il gusto dello Studio SGS Architetti

 

La purezza, il rigore estetico e la trasparenza del cristallo vengono esaltati dai differenti decori, anche d'effetto, come i tatuaggi su tutto il corpo.      
Un contrasto di materiali, contrapposizione tra vetro e alluminio lucidato per le giunture.  
Un oggetto che si anima, indossando abiti ed accessori di carattere. Uno yin yang in costante equilibrio da cui nasce un eroe moderno il cui centro vitale è evidenziato da un tono di rosso.

Il Manichino è stato realizzato in cristallo extrachiaro dello spessore di 8 mm; i singoli pezzi sono stati tagliati con macchina a water jet partendo da file grafico dxf.        
I singoli elementi dopo il taglio ad acqua sono stati lucidati a mano al fine di ottenere una costa molata e non tagliente e gradevole alla vista.        
Per dare tridimensionalità al manichino, ogni elemento sagomato (braccio – gamba – busto – testa) è stato incollato mediante speciali incollaggi Uv.    
L'assemblaggio degli elementi vetrati è realizzato con platorelli di alluminio dello spessore di 10 mm lucidati di diverso diametro che servono a simulare le singole articolazioni e dare stabilità all'oggetto.   
Per realizzare i tatuaggi, la tecnica utilizzata è quella della sabbiatura a cui è seguito il decoro.
Ricerca estetica e di equilibrio per un oggetto del peso complessivo di 30 kg, 25 di vetro e 5 di acciaio/legno. 

vetreriare.com

sgsassociati.com 




--
www.CorrieredelWeb.it

Il ritratto del grande Giusto Gervasutti, l'intervista a Tamara Lunger dopo l'esperienza sul Nanga Parbat e il progetto di valorizzazione della Sacra di San Michele su Montagne360 di maggio





In edicola in questi giorni il nuovo numero della rivista del Club alpino italiano


Milano, 4 maggio 2016

E' dedicato al grande Giusto Gervasutti l'articolo di copertina del numero di maggio di Montagne360, la rivista del Club alpino italiano: a settant'anni dalla sua scomparsa, viene proposto il ritratto di un alpinista dalla personalità poliedrica e affascinante, la cui importanza storica colpisce anche chi di alpinismo non è un intenditore.

Tamara Lunger
racconta in una lunga intervista la sua esperienza sul Nanga Parbat del febbraio di quest'anno, la cui vetta è stata conquistata per la prima volta in inverno: una spedizione che resterà nella storia dell'alpinismo mondiale, terminata per lei a poco meno di cento metri dalla cima. L'alpinista altoatesina parla di sé, della sua passione per la montagna e del coraggio di saper rinunciare quando si è in cordata.

Una straordinaria testimonianza giunta noi intatta dal profondo Medioevo, mirabilmente inserita nel paesaggio rupestre della bassa Valsusa: stiamo parlando della Sacra di San Michele, protagonista di un progetto di ampio respiro che intende valorizzarne i dintorni, presentato in questo numero fra storia, natura e passione per la montagna.

"Passeggiare e vivere la montagna"
è il titolo dell'articolo che presenta la nuova guida realizzata da CAI, Corriere della Sera e Gazzetta dello Sport. In edicola dal 7 maggio 2016, "Passeggiate sulle Alpi" presenta cinquanta proposte di passeggiate alla portata di tutti lungo l'intero arco alpino. M360 approfondisce i dettagli dell'Isola di Palmaria, la più grande dell'arcipelago spezzino e di tutte le cinque isole liguri, che offre passeggiate accompagnate dall'odore della macchia, dal rumore del mare ed emozionanti vedute sul golfo di La Spezia.

Montagne360 accompagna poi i lettori sulle tracce del leopardo delle nevi, il "fantasma delle montagne", presentando il progetto del MUSE di Trento. L'articolo racconta l'entusiasmo dei ricercatori nei monti Altai della Mongolia.

Tre escursioni, con i relativi dettagli, sono presentate nell'articolo dedicato a Tramonti, località che si affaccia sulla costiera amalfitana. Un luogo più appartato e meno conosciuto di Amalfi e Rapallo, ma meritevole allo stesso modo di essere visto con gli scarponi da trekking ai piedi.

Halac Buz Magara è il nome di una cavità naturale con depositi di ghiaccio alle pendici del monte Ararat. Qui sono proseguite le ricerche del Comitato Scientifico Centrale del CAI, in collaborazione con diverse università, che i protagonisti raccontano in queste pagine.

Le tappe dell'avventurosa vita di Luigi Amedeo di Savoia, il Duca degli Abruzzi, sono protagoniste del portfolio fotografico di questo numero. E' pubblicata una selezione delle preziose copertine delle riviste che seguirono le sue avventure, le quali compongono la mostra "Un principe in copertina" del Museo Nazionale della Montagna, visitabile dal 21 maggio all'11 settembre 2016.





--
www.CorrieredelWeb.it

2: CorrieredelWeb.it // prove tecniche di trasmissione


CorrieredelWeb.it // prove tecniche di trasmissione

martedì 3 maggio 2016

EMC per la conservazione della cultura: “Peregrinatio Sancta. Le Bolle dei Giubilei dall’Archivio Segreto Vaticano

EMC continua a supportare la fruibilità e la conservazione della cultura

La società è sponsor dell'esposizione "Peregrinatio Sancta. Le Bolle dei Giubilei dall'Archivio Segreto Vaticano", in occasione del Giubileo Straordinario della Misericordia.

L'iniziativa si inserisce all'interno della cornice del progetto "EMC Information Heritage", che ha l'obiettivo di preservare le informazioni nel mondo a vantaggio delle generazioni future.

Milano, 3 Maggio 2016 – EMC è sponsor di "Peregrinatio Sancta. Le Bolle dei Giubilei dall'Archivio Segreto Vaticano", un'esposizione – organizzata dall'Opera Romana Pellegrinaggi in occasione del Giubileo Straordinario della Misericordia – che rende visibili per la prima volta al pubblico le bolle di indizione dei Giubilei Ordinari conservate presso l'Archivio Segreto Vaticano.

La sponsorizzazione della mostra – che durerà fino alla fine di luglio presso Palazzo del Vicariato Vecchio – fa parte del progetto "EMC Information Heritage", nato per proteggere e preservare le informazioni nel mondo a vantaggio delle generazioni future, rendendole accessibili a livello globale in formato digitale a scopo educativo e di ricerca. 

"Chi protegge le informazioni e si impegna affinché esse rimangano integre a beneficio delle generazioni future, protegge al contempo la cultura", ha dichiarato Michele Liberato, Presidente di EMC Italia e Membro del Board di EMC International. "Siamo particolarmente orgogliosi di supportare un'esposizione di tale prestigio e siamo convinti che il coinvolgimento delle aziende private nella realizzazione di iniziative di questo tipo, possa contribuire a rendere la cultura sempre più fruibile da chi ama approfondire la conoscenza".

"Peregrinatio Sancta. Le Bolle dei Giubilei dall'Archivio Segreto Vaticano è un'esposizione unica che raccoglie le Bolle giubilari dal primo Giubileo della storia indetto da papa Bonifacio VIII nel 1300 fino all'ultimo Grande Giubileo indetto da Giovanni Paolo II nel 2000", ha dichiarato Monsignor Andreatta, direttore dell'Opera Romana Pellegrinaggi. "L'Opera Romana Pellegrinaggi è lieta di mostrare per la prima volta al pubblico le bolle di indizione dei Giubilei Ordinari conservate presso l'Archivio Segreto Vaticano. Di norma questi preziosi documenti non sono accessibili ma in occasione del Giubileo Straordinario della Misericordia, indetto da papa Francesco, è possibile ammirare le bolle originali e scoprirne il significato e l'importanza dal punto di vista storico".

Sono numerose le iniziative legate al progetto "EMC Information Heritage": in Italia, solo per citarne alcune, EMC è stata tra i sostenitori della mostra "Lux In Arcana", organizzata in occasione del IV Centenario dalla fondazione dell'Archivio Segreto Vaticano, ma anche sponsor della serata di riapertura del teatro Olimpico di Roma, punto di riferimento per gli amanti della musicae delle opere del teatro d'autore.

Informazioni su EMC
EMC Corporation è leader mondiale nell'aiutare aziende e fornitori di servizi a trasformare il loro modo di operare e fornire l'IT come servizio. Indispensabile in questa trasformazione è il cloud computing. Grazie a prodotti e servizi innovativi EMC accelera il passaggio al cloud computing, supportando i dipartimenti IT nell'archiviazione, nella protezione e nell'analisi della loro risorsa più importante, le informazioni, con maggiore flessibilità, affidabilità e convenienza. 


--
www.CorrieredelWeb.it

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI