Cerca nel blog

martedì 27 settembre 2016

Prosegue il ciclo "L'invenzione editoriale" - martedì 4 ottobre ore 18 Laboratorio Formentini per l'editoria



L'INVENZIONE EDITORIALE
STORIE DI LIBRI LATENTI, RESUSCITATI, TRADITI

a cura di Mariarosa Bricchi, Giorgio Pinotti, Raffaella Poletti, Domenico Scarpa

Milano, Laboratorio Formentini per l'editoria

Prosegue al Laboratorio Formentini per l'editoria "L'invenzione editoriale", il ciclo di conversazioni per scoprire o riscoprire libri latenti, resuscitati, traditi.

Scrittori ed editori sono veri e propri artisti in grado di creare opere dotate di valore estetico: attraverso la loro fantasia prendono vita storie, parole, racconti, che vengono presentati al pubblico in vesti grafiche curate, in lingue diverse, con prefazioni e commenti.

L'invenzione editoriale porta il pubblico alla scoperta di libri nascosti ma possibili, libri avvincenti che non esistevano in natura, parlerà del talento di trasformare volumi, resuscitare libri, autori e – a volte – persino interi generi letterari, ma anche della possibilità a volte di sciuparli. Progetti trasformati in oggetti, racconti di scrittura ed editoria, avventure di laboratorio e bottega: otto appuntamenti a cadenza mensile per chi ama i libri ed è curioso di sapere come si fanno, si rifanno e si sfanno.

Dopo gli incontri con Domenico Scarpa, Isabella Mattazzi, Silvano Nigro, Alberto Ferlenga e Stefano Bartezzaghi si prosegue con il sesto appuntamento, "Vestiti da viaggio", martedì 4 ottobre alle ore 18. Raffaella Poletti, editor di architettura e design, affronterà insieme a Mario Piazza, esperto di comunicazione visiva, il viaggio nel tempo e e nelle culture di uno dei libri più rivoluzionari e influenti dell'architettura contemporanea, Learning from Las Vegas, di Robert Venturi e Denise Scott Brown.

L'appuntamento si inserisce all'interno del programma di Design City Milano 2016 che avrà luogo dall'1 al 9 ottobre.

Certi libri sono grandi viaggiatori: viaggiano nel tempo e nello spazio, rinascono in lingue nuove, nuove interpretazioni e nuove livree. A ogni viaggio il suo bagaglio.

---

I prossimi incontri:


8 novembre ore 18
Nati altrove
In fondo sono alieni legali. Vengono da altri mondi e mostrano eccezionali capacità di adattamento. Sono i mutanti dell'editoria, i libri nati altrove: al cinema, in tv, sul web, su youtube. Ma non sono invasori. Arrivano, per una volta, su nostro invito.
Ospite: Rino Parlapiano
Conduce: Giorgio Pinotti


13 dicembre ore 18
Lo scrittore postumo
Lo scrittore postumo, scriveva Giuseppe Pontiggia, mostra una varietà sorprendente di interessi. Interessi che, qualche volta, coincidono con quelli – economici – di curatori, eredi, editori. Allora, l'invenzione editoriale costeggia l'invasione: testamenti traditi; traduzioni che manipolano; opere incompiute che talvolta svelano, alla luce cruda della pubblicazione, null'altro che gli informi sprazzi di sonnolenza di scrittori geniali.
Ospite: Michele Sisto
Conduce: Mariarosa Bricchi



Tutti gli incontri sono a ingresso libero.



Laboratorio Formentini per l'editoria
Via Formentini, 10 | Milano | 02.49517840
formentini@laboratorioformentini.it
http://www.laboratorioformentini.it/
FB: https://www.facebook.com/laboratorioformentini/
TW: https://twitter.com/Formentini10





--
www.CorrieredelWeb.it

lunedì 26 settembre 2016

#ioleggoperché: la carica dei testimonial al via con la partecipazione straordinaria di Lorenzo Jovanotti

Protagonisti del mondo letterario, dello spettacolo, sportivi e YouTuber scendono in pista per invitare tutti all'azione con #ioleggoperché.
 
A grande richiesta la scadenza per iscrizioni e gemellaggi è stata posticipata di una settimana: c'è tempo fino a lunedì 3 ottobre.


Milano, 26 settembre 2016. Mentre migliaia tra Messaggeri, librerie e scuole si stanno gemellando per la campagna #ioleggoperché 2016 (www.ioleggoperche.it), un'altra grande carica di energia per scaldare i motori arriva dai testimonial: sempre più numerose le adesioni di scrittori, attori, sportivi e star del web pronti a raccontare la loro passione per la lettura, il loro #ioleggoperché. 

Fra i primi ad aderire all'iniziativa, Lorenzo Jovanotti, Saturnino, il Premio Strega 2016 Edoardo Albinati, gli scrittori Donato Carrisi, Glenn Cooper, Erri De Luca, Fabio Genovesi, Marco Malvaldi, Dacia Maraini, Valeria Parrella, Clara Sanchez, Licia Troisi, l'attore di teatro e drammaturgo Moni Ovadia, i comici Katia Follesa e Angelo Pisani, gli YouTuber Leonardo Decarli e Sofia Viscardi, la pugile Irma Testa, i calciatori della Serie B Francesco Bardi del Frosinone, Jacopo Dezi del Perugia, Kevin Bonifazi e Luca Mora della SPAL di Ferrara. Le testimonianze sono in corso di diffusione in questi giorni.

Con la passione e l'entusiasmo che trasmettono dalle loro video interviste, questi speciali ambasciatori invitano tutti a partecipare alla festa, dal 22 al 30 ottobre 2016: nove giorni di eventi speciali e grande attività dei Messaggeri #prontiatutto, quando le librerie di tutta Italia accoglieranno i cittadini che vorranno acquistare un libro per donarlo a una biblioteca scolastica

Nello stesso periodo, grazie all'accordo con Confindustria Gruppo tecnico Cultura e Sviluppo, gli imprenditori saranno invitati ad arricchire il catalogo delle biblioteche interne della propria azienda (creandone di nuove, dove non ancora esistenti). 

Sul sito della campagna le iscrizioni sono già aperte anche per le aziende e si stanno registrando numerose adesioni.

La grande campagna di promozione del libro e della lettura, che vuole riportare i libri e la lettura nella quotidianità di ragazzi e lavoratori, è organizzata da AIE (Associazione Italiana Editori) sotto gli auspici del Centro per il libro e la lettura del MiBACT (Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo), in collaborazione con AIB (Associazione Italiana Biblioteche), ALI (Associazione Librai Italiani – Confcommercio), e Confindustria Gruppo tecnico Cultura e Sviluppo.

#ioleggoperché 2016 è organizzato con il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca e della RAI; main partner Pirelli. 

Media partner: Corriere della Sera, Gruppo Mondadori, la Repubblica, Il Sole 24 Ore. Media supporter: Giornale della Libreria, Ibs.it, Il Fatto Quotidiano, Il Libraio.it, laeffe, laFeltrinelli.it, La Stampa, Lettera43.it, Libraccio.it, Libreriamo.it, Mondadori Store.it, Pagina99, ScuolaZoo.

SCARICA QUI LA CAMPAGNA IN PDF SULLE BIBLIOTECHE SCOLASTICHE
SCARICA QUI LA CAMPAGNA IN PDF SULLE BIBLIOTECHE AZIENDALI

www.ioleggoperche.it


--

CARDI GALLERY LONDON | PUBLIC OPENING: MONDAY 3 OCTOBER, 2016



Image
Image
CARDI GALLERY LONDON: UNA PALAZZINA DEL '700 NEL CUORE DI LONDRA E' LA NUOVA SEDE DELLA GALLERIA CARDI
APERTURA AL PUBBLICO DA LUNEDÌ 3 OTTOBRE 2016


Dopo due anni di ristrutturazione, la Galleria Cardi è lieta di annunciare l'apertura al pubblico da lunedì 3 ottobre della sua nuova sede londinese nel cuore di Mayfair, a 22 Grafton Street

Lo sviluppo della galleria degli ultimi anni ha creato l'esigenza di essere stabilmente presenti in una città come Londra, che rappresenta una delle capitali globali del mondo dell'arte.

Con circa 1000 mq di area espositiva disposti sui sei piani di una vecchia townhouse settecentesca, Cardi Gallery London si propone di promuovere l'Arte Povera, gli artisti del Minimalismo Americano e del Gruppo Zero tedesco.

"Siamo molto felici di questo ambizioso raggiungimento, frutto di grandi sforzi di tutto lo staff di lavoro - commenta Nicolò Cardi - Aprire a Londra con un progetto solido e serio è una necessità, a cui seguiranno a breve ulteriori investimenti di internazionalizzazione.Da italiani siamo orgogliosi di rappresentare, promuovere culturalmente e proteggere sul mercato l'arte italiana degli anni '60 e '70, che è stata, ed è ancora tutt'oggi, grande fonte d'ispirazione per giovani talenti di tutto il mondo" 

La Galleria Cardi, specializzata in arte italiana moderna e contemporanea, è stata fondata a Milano nel 1972 da Renato Cardi a concretizzazione della sua grande passione per l'arte sia come collezionista che come sostenitore di giovani artisti. Oggi entrambe le gallerie - Londra e Milano - sono dirette dal figlio Nicolò Cardi.


Cardi Gallery

22 Grafton Street, W1S 4EX, London, UK

mail@cardigallery.com

www.cardigallery.com

+44 020 3409 9633


MOSTRE
Londra: Arte Povera, Minimalismo Americano, Gruppo Zero
Milano: Mimmo Rotella. Blanks

Frieze Masters - Londra
5-9 ottobre 2016
Durante Frieze la galleria sarà aperta ogni giorno dalle 9.30 alle 19.30


CARDI GALLERY LONDON: A HISTORICAL 17TH CENTURY LONDON MAYFAIR TOWNHOUSE IS THE NEW SIX-FLOOR VENUE OF THE GALLERY
PUBLIC OPENING: MONDAY 3 OCTOBER, 2016


After two years of renovation, Cardi Gallery is pleased to announce for the next Monday 3 October the public opening of its London gallery, located at 22 Grafton Street in the city's Mayfair district.

The development of the Cardi Gallery over the last several years has created the necessity to be permanently present in a city like London, which represents one of the major art capitals of the world.

With roughly 1,000 square meters of exhibition space, comprising 6 floors of a Seventeenth Century townhouse, Cardi Gallery London will promote artists of the Arte Povera, American Minimalism, and German Zero Group, like its mother gallery in Milan.

"We are very happy for this ambitious achievement, which bears the results of the great efforts by the the entire gallery staff," notes Director and Owner Nicolò Cardi. "Opening a venue in London with a severe and solid program is a necessity, and will be followed by other international endeavors. Being Italian, we are proud to represent, promote and protect the legacy of Italian art from the 60s and the 70s that has been, and still is, a great source of inspiration for young talents all over the world."

Specializing in Modern and Contemporary Art, Cardi Gallery was founded by Renato Cardi in 1972 to pursue his passion for promoting and collecting contemporary Italian artists. Today, both galleries - London and Milan - are run by Renato's son Nicolò Cardi.


Cardi Gallery
22 Grafton Street, W1S 4EX, London, UK
mail@cardigallery.com
www.cardigallery.com
+44 020 3409 9633

EXHIBITIONS
London: Arte Povera, American Minimalism, Zero Group
Milan: Mimmo Rotella. Blanks

Frieze Masters - London
5-9 October, 2016
On the occasion of Frieze Art Fair the London venue will be open every day from 9.30am to 7.30pm



--
www.CorrieredelWeb.it

È uscito il libro Al chiaro di luna di Ester Cavalli

La strage di via Fani getta nel panico un'intera nazione, e segna il destino di alcune studentesse. Amicizia, amore e terrorismo intrecciati sullo sfondo degli anni di piombo.


Fresco di stampa è uscito in questi giorni Al chiaro di luna, il primo romanzo di Ester Cavalli edito da Schena Editore. Un libro particolare, rimasto a lungo nel cassetto, capace di trasmettere emozioni e suscitare riflessioni intrecciando una storia di amicizia e amore giovanile con i tragici eventi del terrorismo di matrice brigatista.

Tutto ha inizio il 16 marzo del 1978, il giorno del rapimento di Aldo Moro e della strage di via Fani, quando in un liceo del Nord i ragazzi si stanno preparando agli esami di maturità.

La storia si dipana vigorosa attraverso i ricordi di due giovani amiche, Elena Mattei e Maria Luisa Triscari, detta Marilù, che si incontrano dopo diverso tempo in una segreta località di vacanza.

A turno le giovani ricordano i primi mesi della loro amicizia, tra difficoltà quotidiane e rapporti familiari problematici, discussioni e arrabbiature, ma ciò che ritorna a galla è soprattutto il ritrovamento a scuola da parte di Emma, la migliore amica di Elena, di una busta contenente alcuni fogli dattiloscritti che rivendicano un sanguinoso attentato non ancora compiuto.

Fogli firmati con la stella a cinque punte, e la sigla delle Brigate Rosse. Il coinvolgimento della ragazza in sanguinosi atti criminali – e un'intera nazione sconvolta sapendo che i propri figli possono essere uccisi anche a scuola – segneranno in modo indelebile un periodo della vita solitamente pieno di sogni, progetti, speranze.

Anche l'amore irrompe inatteso e travolgente nel mondo di Elena. Norman Rossi, affascinante agente della DIGOS conosciuto il giorno stesso dell'agguato a Roma, scatena quelle emozioni di cui la giovane aveva solo sentito favoleggiare.

Elena non rimane indifferente neanche a Julian Von Hoeffer, fratello di Marilù nonché nipote di un ricco e potente industriale tedesco dell'acciaio: un tipo sicuro di sé, abituato a comandare e a ottenere sempre ciò che vuole. Lo scontro tra i due uomini per accaparrarsi la giovane sarà inevitabile e senza esclusione di colpi.

Intrigante e coinvolgente, il romanzo catapulta il lettore nell'Italia degli "anni di piombo", il periodo storico degli anni '70 in cui l'aggressività dei movimenti eversivi, saldata con quella delle manifestazioni di piazza, sfociò nel ricorso diffuso alla violenza delle armi.

Il titolo non è casuale: dall'inizio alla fine aleggiano infatti le note della Sonata al chiaro di luna di Beethoven eseguita al piano dalle protagoniste…



Ester Cavalli: nata a Turbigo (MI), scrive e inventa storie e fiabe fin dall'infanzia. Attratta dai romanzi d'avventura – tra i suoi autori preferiti Emilio Salgari – ama molto anche i grandi poemi epici.

Dopo il diploma di maturità all'Istituto Magistrale si appassiona al diritto, alla professione forense, alla criminologia e alla prevenzione e correzione della devianza minorile.

Frequenta quindi la Facoltà di Giurisprudenza lavorando contemporaneamente come insegnante. In seguito entra in un Istituto di Credito. Al chiaro di luna è il suo primo romanzo.





--
www.CorrieredelWeb.it

domenica 25 settembre 2016

Presentazione Dialoghi con un ottimista, in salotto con Francesco Alberoni, nuovo libro di Maria Giovanna Farina


29 settembre 2016 ore 18.30

Maria Giovanna Farina e Francesco Alberoni

presso Casa Museo Spazio Tadini di via Jommelli 23 a Milano

parlano del nuovo libro di Maria Giovanna Farina
"Dialoghi con un ottimista, in salotto con Francesco Alberoni" (Leima)
Ritratto di un ottimista realizzato con le parole
Incontro presentato da Samanta Airoldi


 

Dalla IV di copertina
"Dialoghi con un ottimista, in salotto con Francesco Alberoni" (Leima)

Alternando al classico "botta e risposta" di stampo giornalistico le proprie riflessioni personali, Maria Giovanna Farina ci offre un ritratto particolarissimo e fuori dalle righe di Francesco Alberoni. 

Partendo da argomenti cari al sociologo – l'amore, i rapporti sociali, i valori della vita – questa speciale "chiacchierata" oscilla tra il formale e l'informale, tra il pubblico e il privato, tra la cultura e la semplicità, con la leggerezza e l'ironia che da sempre hanno caratterizzato lo stile di Alberoni. 

Per suggerirci una visione positiva dell'uomo e della vita, proponendo l'ottimismo come obiettivo da perseguire ogni giorno per migliorare la nostra esistenza.

sabato 24 settembre 2016

Il mecenate Bilotti a sostegno dell’artista Mr. Richichi

Roberto Bilotti Ruggi D'Aragona, noto mecenate dell'arte che da tempo è impegnato a sostegno di molti artisti siciliani, apre le porte delle sue dimore storiche all'artista Mr Richichi. 

Il mecenate Bilotti infatti ospiterà l'artista in uno dei suoi palazzi storici e contribuirà attivamente al sostegno di un progetto che vede arte e business in una nuova relazione. 

Si tratta di coniugare il processo imprenditoriale a quello artistico e Mr. Richichi sta realizzando tutto ciò con la creazione di un'azienda, che è il primo progetto in Sicilia e forse uno dei pochi in Italia, dove tutta la filiera di produzione viene pensata contemporaneamente come processo artistico e imprenditoriale. 

Questo significa includere in tutti i processi aziendali un team di creativi ed artisti trasformando così tutti gli elementi dell'impresa come i contratti, gli incontri commerciali, le presentazioni e le relazioni tecniche e umane in processo artistico. 

I campi di interesse dell'azienda saranno ampi, dall'energia ai servizi finanziari. 

L'artista ha dichiarato: "L'intesa con Bilotti è nata molti anni fa, la sua dedizione all'arte e la sua capacità di mettersi in gioco ne hanno fatto per me un partner di riferimento, sono sicuro che dalla nostra collaborazione usciranno altre belle sorprese".

Il rapporto tra arte e business, tra l'opera e il denaro è da sempre elemento di dibattito. 

Il lavoro di Mr. Richichi amplia così la riflessione su una tematica da sempre oggetto di scontro.


--
www.CorrieredelWeb.it

venerdì 23 settembre 2016

KOKORO CUORE GIAPPONESE - 255 Raw Gallery, Bergamo


 INVITO STAMPA 
 CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DI 
KOKORO CUORE GIAPPONESE
255 RAW GALLERY OSPITA LA PRESENTAZIONE DELLA NEONATA ASSOCIAZIONE CULTURALE KOKORO. 
DUE SETTIMANE DI ARTE NIPPONICA NO STOP. 

L'INIZIATIVA RIENTRA  NELLE CELEBRAZIONI DEI 150 ANNI DI RELAZIONI ITALIA GIAPPONE. 

Da sabato 1 ottobre a sabato 15 ottobre 2016Via Torquato Tasso 49C – c/o Palazzo Zanchi

Origami, tè, kimono, composizioni floreali. E una mostra fotografica da non perdere, "Kokontozai", 古今東西, un luogo tra passato e presente. 

255 Raw Gallery, il polo creativo sorto nella vivace via Torquato Tasso di Bergamo, a Palazzo Zanchi, si prepara a ospitare, da sabato 1 a sabato 15 ottobre, un calendario ricco di eventi dedicati alla presentazione di Kokoro, la neo-costituita associazione per la diffusione della cultura giapponese che proprio a Bergamo intende promuovere attività formative, ricreative e turistiche, ispirate al Paese del Sol Levante.

Giovedì 29 settembre alle ore 11 Sergio Gandi, vice-sindaco, Marzia Marchesi, Presidente del Consiglio Comune di Bergamo, Flavia Milesi, Presidente Associazione culturale KOKORO, Junko Nishimori, vice-presidente, Yumiko Yoshii, Tamayo Horiuchi, fotografa, Yumi Komatsu, Yumi Katsura e Izumi Kadose, illustreranno le finalità dell'associazione e il programma delle due settimane, con focus sulle contaminazioni eclettiche e coinvolgenti che hanno ispirato l'iniziativa riconoscendo, ancora una volta, la 255 Raw Gallery come nuovo e irresistibile hub di creatività.

L'iniziativa gode del  Patrocinio del Comune di Bergamo, del Consolato Giapponese e della Fondazione Italia Giappone di Roma. 

Inoltre rientra nelle manifestazioni di celebrazione dei 150 anni di relazioni Italia- Giappone: risale infatti al 25 agosto 1886 il primo Trattato bilaterale di amicizia e commercio.  
Con questa manifestazione Bergamo rientra tra le 40 città gemellate Italia e Giappone. 

Giornalisti e videoperatori sono gentilmente invitati a intervenire.



--
www.CorrieredelWeb.it

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI