Cerca nel blog

venerdì 28 giugno 2013



 

UN "PREMIO BINDI" TUTTO NUOVO

DAL 5 AL 7 LUGLIO A SANTA MARGHERITA LIGURE CONCERTI, CONTEST E INCONTRI


Il Premio Bindi cambia formula con tre grandi giornate di canzone d'autore, dal 5 al 7 luglio a Santa Margherita Ligure (GE), a ingresso libero: il 5 "Premio Bindi plays in the city", il 6 "Premio Bindi Contest", il 7 "Premio Bindi Happening". Un festival d'eccellenza che trasforma la località ligure nella capitale della migliore canzone d'autore italiana per un denso fine settimana.

Il 5 luglio il "Bindi" si allargherà a tutta la città, mettendo l'accento sulla sua natura di festival. Ecco allora "Premio Bindi plays in the city": una "notte dei cantautori" che si snoderà dal tardo pomeriggio su tre diversi palchi. Dalle 19 alle 22 sulla banchina Sant'Erasmo si esibiranno Paolo Saporiti, Nima Marie, Stefano Marelli, Stefano Barotti, i Maghi di (Carr)Oz ed i Rebis. In piazza Caprera, sempre dalle 19 alle 22, ci sarà spazio per Cristiano Angelini, Lorenzo Malvezzi, Sabrina Napoleone, Albero Luppi Musso con Elisa Castelli, il coro Lollipop e le Canzoni in cantiere di Marcos y Marcos. Inoltre, verrà presentato l'album "E sottolineo se - omaggio a Giorgio Calabrese" di Zibba, che parteciperà all'incontro insieme a Enrico de Angelis. Infine, dalle 22, sul palco principale, all'anfiteatro dei Giardini a mare, Zibba proporrà in concerto il tributo a Giorgio Calabrese, grande amico storico del Festival.

Il giorno successivo, sabato 6 luglio, sarà dedicato al "Premio Bindi Contest": alle ore 18 sulla terrazza del Castello di Santa Margherita, gli otto finalisti del concorso si esibiranno dal vivo, così come la sera, dalle 21, sul palco principale. In gara: Alessio Alessandra, Equ, Domenico Imperato, Alessio Longoni, Elsa Martin, Alessandra Parisi, Vanni Pinzauti, Valeria Vaglio. Ospiti d'eccezione Paolo Jannacci, Carlo Marrale e l'Orchestra Bailam con la Compagnia di canto Trallallero. A conclusione della serata, la proclamazione del vincitore del Premio Bindi 2013, scelto da una prestigiosissima giuria. Ne faranno parte: Ernesto Bassignano, Lucia Carenini, Armando Corsi, Massimo Cotto, Gaetano D'Aponte, Enrico de Angelis, Roberto Giannini, Max Manfredi, Carlo Marrale, Christian Marras, Francesco Paracchini, Andrea Podestà (segretario di giuria), Giovanni Poggio e Memo Remigi. Finalisti ed ospiti saranno accompagnati da musica rigorosamente dal vivo e di qualità, come da tradizione del Festival, eseguita sul palco dai musicisti del Premio Bindi (che saranno anche giurati): Riccardo Barbera (basso/contrabbasso), Federico Lagomarsino (batteria/percussioni), Andrea Maddalone (chitarre), Edmondo Romano (fiati), Fabio Vernizzi (pianoforte/tastiere).

Infine domenica 7, dalle ore 17, la chiusura del festival con il Premio Bindi Happening sulla terrazza del Castello. Il programma prevede un incontro con Ernesto Bassignano in occasione dell'uscita dell'album "Umberto Bindi Inedito - Musica per l'eternità" e la presentazione del romanzo "Non è che l'inizio" di Carlo di Francescantonio (L'Erudita Editrice) con l'autore e Carlo A. Martigli. Inoltre, showcase di Massimo Schiavon, di Carlo Mercadante e del vincitore del Premio Bindi 2013. Ed infine la consegna del "Premio Artigianato della Canzone" a Massimo Cotto con questa motivazione: "Per i suoi trent'anni di attività in campo musicale, un'attività condotta con professionalità, entusiasmo, ironia. E grande eclettismo: giornalista, conduttore radiofonico, direttore artistico di festival, autore di libri musicali e di narrativa, nonchè televisivo e teatrale. Ed ora anche assessore alla Cultura e alle Manifestazioni ad Asti".

Il 5 e il 6 luglio i giardini a mare intorno all'anfiteatro Umberto Bindi saranno animati dal Bindi Village, esposizione di attività ed associazioni legate alla musica, insieme ad operatori commerciali che sostengono la manifestazione. Altre conferme per questa nona edizione sono il patrocinio della SIAE e lo speciale in differita sul Bindi di RAI Isoradio. Novità 2013 è la Targa AFI che sarà consegnata al vincitore del Premio Bindi.

Il "Premio Bindi", giunto alla nona edizione, è indetto dal Comune di Santa Margherita Ligure con il patrocinio della Regione Liguria e della Provincia di Genova ed organizzato dall'Associazione Culturale Le Muse Novae di Chiavari, con la consulenza artistica di Enrico Deregibus, anche presentatore con Roberta Balzotti.

martedì 25 giugno 2013

IL PREMIO ANDREA PARODI PREMIATO DAL MEI


IL PREMIO ANDREA PARODI PREMIATO DAL MEI

CONTINUA INTANTO IL BANDO DEL CONCORSO

Un importante riconoscimento per il "Premio Andrea Parodi": la manifestazione sarà infatti premiata il 28 settembre a Faenza dal Mei per essere, fra l'altro, "l'unico concorso in Italia che valorizza gli artisti legati specificatamente alla world music". Un gratificazione che attesta la statura raggiunta dal Premio Andrea Parodi e la propria peculiarità. Il modo migliore per omaggiare un grande artista come Andrea Parodi, passato dal pop d'autore con i Tazenda a un percorso solistico di grande valore e di rielaborazione delle radici, grazie al quale è diventato un riferimento internazionale della world music, collaborando fra l'altro con artisti come Al Di Meola e Noa.

Il Mei è una delle maggiori manifestazioni italiane dedicate alla musica e ai festival indipendenti. Si terrà a Faenza dal 27 al 29 settembre e alternererà concerti, presentazioni musicali e letterarie, convegni e mostre, oltre a una parte espositiva rivolta agli operatori della filiera musicale. Il 29 settembre il Premio Parodi sarà anche ospite del "Mei d'autore", sezione della manifestazione che si avvale della direzione artistica di Enrico Deregibus.

Intanto continuano a crescere le iscrizioni, provenienti da artisti di tutto il mondo, per il concorso del "Parodi", organizzato per il sesto anno dall'omonima Fondazione e la cui fase finale è prevista a Cagliari il prossimo autunno, con la direzione artistica di Elena Ledda.

Il concorso intende appunto valorizzare le nuove tendenze nell'ambito della musica dei popoli o "World Music", proposte che attingono alle tradizioni culturali ma le rinnovano e contaminano. Le domande di iscrizione al concorso dovranno essere inviate entro e non oltre il 31 luglio 2013, direttamente on line tramite il format presente su www.fondazioneandreaparodi.it (per informazioni: fondazione.andreaparodi@gmail.com ), dove è disponibile anche il bando.

Le domande dovranno contenere:

  • 2 brani (2 files mp3, provini o registrazioni live o realizzazioni definitive);

  • testi ed eventuali traduzioni in italiano dei due brani;

  • curriculum artistico del concorrente (singolo o gruppo);

  • copia del documento di identità del concorrente se artista singolo o del rappresentante del gruppo.

Per iscriversi occorre essere maggiorenni e autori o coautori del brano in gara. Non ci sono preclusioni sulla nazionalità o sulla residenza.

La Commissione artistica istituita dalla Fondazione selezionerà, in maniera anonima, dieci finalisti, e, per ciascuno di essi, sceglierà il brano in gara tra i due proposti; i finalisti si esibiranno al festival "Premio Andrea Parodi", davanti a una Giuria Tecnica (addetti ai lavori, autori, musicisti, poeti, scrittori e cantautori) e a una Giuria Critica (giornalisti). Entrambe le giurie, come negli scorsi anni, saranno composte da autorevoli esponenti del settore.

Il premio consiste in una somma in denaro erogata a copertura di tutti i costi di masterclass, eventuale acquisto o noleggio di strumenti musicali, corsi e quant'altro il vincitore sceglierà per la propria crescita artistica e musicale, per un importo massimo di 2.500 euro. Un ulteriore premio è la realizzazione professionale del videoclip del brano in concorso, a spese della Fondazione Andrea Parodi. Inoltre, verrà offerta al vincitore l'opportunità di esibirsi alle edizioni 2014 del Premio Andrea Parodi, dell"European jazz expo" di Cagliari e del Negro Festival di Pertosa (SA).

L'ultima edizione si è tenuta a fine novembre, presentata da Carlo Massarini con ospiti di rilievo come Enzo Avitabile, Boi Akih, Lino Cannavacciuolo e Luigi Lai. A vincere è stata Elsa Martin (Friuli), che era stata preceduta nel 2011 da Elva Lutza (Sardegna), nel 2010 dalla Compagnia Triskele (Sicilia), nel 2009 da Francesco Sossio (Puglia).


Per maggiori informazioni:

www.fondazioneandreaparodi.it

fondazione.andreaparodi@gmail.com





--
Redazione del CorrieredelWeb.it


Il tuo piccolo grande amore

piccolo grande Amore
Dall'altra parte del mondo c'è un piccolo che aspetta te!

Aiutalo a diventare grande con l'adozione a distanza e grazie a te potrà avere accesso al cibo, all'acqua, alle cure mediche e ad un'istruzione adeguata.

Grazie a te avrà un futuro pieno di amore!
Fai un vero gesto d'Amore: adotta un bambino a distanza con ActionAid!

Se non vedi il messaggio, puoi usare questo link.

Per revocare l'iscrizione alla lista di www.corrieredelweb.it, cancellati qui.

Mail-Maker

lunedì 24 giugno 2013

Pure Pop Power!



Pure Pop Power

Amstel Art Gallery is proud to present a bright and powerful pop art exhibition of established and prominent artists such as Marco Lodola, Andy Warhol, Fabrizio Bellanca, Roy Lichtenstein, Willow, Andy Fluon, Keith Haring, Stefano Bressani and many more.

The exhibition provides an extraordinary insight into the pop art culture showcasing innovative and unique techniques of the artists including light sculptures, paintings, dressed sculptures, limited editions and hand signed prints. The artists' elaborative and effective practice is represented by a wide range of materials such as colorful fabrics, lights, acrylics, wood, etched steel sheets and fire. 

"Pure Pop Power" with its vibrant colors embodies the positivity, the beauty and the euphoria that exist in our everyday life but also the juxtapositions in it. This dynamic exhibition aims to provide a unique and integrated experience of intense emotions and diverse thoughts. From elevating viewers' emotion, inspiring them and transporting them into a magical, colorful world to making them question about the values of life.


Pure Pop Power

Amstel Art Gallery è lieta di presentare una mostra di arte pop gioiosa e piena di energia con una selezione di artisti affermati e di rilievo come Marco Lodola, Andy Warhol, Fabrizio Bellanca, Roy Lichtenstein, Willow, Andy Fluon, Keith Haring, Stefano Bressani e molti altri.
La mostra offre una panoramica straordinaria sulla cultura pop mostrando tecniche innovative e uniche di artisti tra cui sculture di luce, dipinti, sculture vestite, edizioni limitate e stampe firmate a mano. L'efficace tecnica innovativa degli artisti è rappresentata da una vasta gamma di materiali quali i tessuti colorati, luci, acrilici, legno, lamiere di acciaio inciso e fuoco.

"Pure Pop Power" con i suoi colori vivaci incarna la positività, la bellezza e l'euforia che esistono nella nostra vita quotidiana. Questa mostra dinamica ed innovativa mira a fornire un'esperienza unica e integrata attraverso intense emozioni e pensieri positivi. Stuzzicando le emozioni degli spettatori, li ispira e li trasporta in un mondo magico e colorato per far si che si interroghino sui veri valori della vita.

Amstel Art Gallery is a contemporary art gallery located in the St. George Wharf complex in Vauxhall. It is situated in the heart of London's cultural and economical hub, near the riverside Thames and surrounded by important landmarks such as the London Eye, the Houses of Parliament & Big Ben, Battersea Power Station, Chelsea Embankment and Tate British Museum. The gallery is accessible via train, tube, bus or boat. Amstel Art Gallery showcases the best paintings, sculptures, photography, contemporary design, architecture and issue-based exhibitions; the Gallery attracts interesting audiences from all ages and walks of life. Applications are sought from the highest level of exhibitors. The Amstel Art Gallery's mission is to promote positive & professional contemporary art, in a range of media, by both up- and-coming and already established artists through group and solo exhibitions. When possible, visitors will have the chance to meet the artists and/or engage in workshops and other activities related to the work on show. 

Contact us at info@amstelart.com or visit www.amstelart.com for all the news and request the price list of all the artworks available! 

Amstel Art Gallery è una galleria d'arte contemporanea situata nel prestigioso complesso di S. George Wharf a Vauxhall. E 'situata nel cuore del centro culturale ed economico di Londra, vicino al Tamigi e circondata da varie attrazioni, come il London Eye, Westminster ed il Big Ben, la celebre centrale elettrica di Battersea ritratta sulla copertina dell'album "Animals" dei Pink Floyd, il Chelsea Embankment ed il Tate British Museum. Le ambasciate americana ed olandese si stanno trasferendo in questa zona, dove risiedono personalità del jet set mondiale e diversi milionari internazionali. Gli ultimi tre appartamenti della prestigiosa Tower One del St.George Wharf sono stati appena venduti per oltre 58 milioni di sterline. La galleria è raggiungibile tramite metro, treno, bus o barca, con la Vauxhall Station e l'attracco St. George Wharf Pier a pochi metri. Amstel Art Gallery presenta i migliori dipinti, le sculture, fotografie ed oggetti di design contemporaneo del settore; la Galleria attira un pubblico di tutte le età e ceti sociali medio alti.  

Contattateci alla mail info@amstelart.com o visitate il sito www.amstelart.com per tutte le ultime novità e richiedere il nostro listino aggiornato di tutte le opere disponibili!



AMSTEL ART GALLERYU LTD.

ARCHIVIO GENERALE MARCO LODOLA

unit 7 St.George Wharf

8, Wandsworth road

SW8 2JW LONDON

WWW.AMSTELART.COM 

INFO@AMSTELART.COM



mercoledì 19 giugno 2013

Atmosfere elettroniche e suggestioni scenografiche avvolgono il Chiostro del Bramante di Roma per VARIeAZIONI 2013


DART Chiostro del Bramante
presenta
VARI(e)AZIONI 2013
Rassegna di arti visive e performative,
teatro, musica ed aperitivi d'arte
al Chiostro del Bramante
 
Riparte la stagione degli eventi serali al Chiostro del Bramante con gli appuntamenti settimanali di VARI(e)AZIONI, Rassegna di arti visive e performative, teatro, musica ed aperitivi d'arte, che dopo il successo della passata edizione torna a far parlare di sé grazie alla 'new generation' di artisti scelti a rappresentare l'altra faccia dell'arte contemporanea.

ncastonato nel cuore del centro storico di Roma il complesso del Chiostro del Bramante rinnova l'idea di aperitivo culturale con performance multidisciplinari di vario genere, accanto alle già affermante proposte museali, come l'attuale mostra BRUEGHEL. MERAVIGLIE DELL'ARTE FIAMMINGA.

Promuovere il talento: questa una delle finalità principali della rassegna ad ingresso gratuito in programma dal 29 maggio al 26 giugno e che quest'anno in particolare punta a performance basate sulla ricerca e sull'esplorazione del suono attraverso live acustici ed elettronici, della parola con improvvisazioni teatrali coadiuvate dall'interazione con il pubblico, del movimento e dello stato d'animo esaltato dalla danza contemporanea, ma anche al confronto con la società di oggi.  Una estate romana all'insegna di aperitivi alternativi e spettacolari che contribuiscono a rendere ancor più suggestivo il Chiostro del Bramante, sito in Via della Pace dietro Piazza Navona.

Aperitivo dalle 19.30 | INGRESSO GRATUITO

Venerdì 21 GIUGNO 2013
#musica | YOUAREHERE in concerto | #start ore 20.30
YOUAREHERE è una band elettronica nata a Roma nel 2011, formata da Andrea Di Carlo, Claudio Del Proposto e Patrizio Piastra. Il suono del gruppo è caratterizzato da ossessive ritmiche glitch, avvolgenti atmosfere elettroniche e coinvolgenti crescendo melodici. Debuttano nel dicembre del 2011 con As When The Fall Leaves Trees (51beats) un album di 9 tracce dove propongono brani dai ritmi frenetici, loop ossessivi, voci in reverb e sognanti melodie di piano. Ad Aprile 2013 esce il loro ep PRIMAVERA, per l'etichetta romana Bomba Dischi, succulento antipasto in vista del nuovo disco a cui il trio sta lavorando. La performance live di YAH è caratterizzata da visuals cinematici dalle immagini suggestive e da un suono senza pause in continua trasformazione, che a tratti culla con atmosfere ambient post-rock fino ad esplodere con ritmiche incalzanti e distorte. L'elettronica abbraccia canti liberatori che si intersecano a coinvolgenti aperture melodiche. | www.facebook.com/youarehr

#teatro #fotografia #performing art | X/YProject | #start ore 21.30 X/Y
Project, ideato e prodotto da Maura Manfredi e Luca Rossini, è un progetto artistico aperto e collaborativo che intende indagare, in chiave simbolica e tramite il mezzo fotografico, la natura intrinsecamente dicotoma dell'essere umano. Nella suggestiva scenografia del Chiostro del Bramante saranno esposte 24 fotografie che rappresenteranno, in chiave simbolica e iconografica, la natura intrinsecamente dicotoma di 12 personaggi posti agli estremi di quel fragile equilibrio che scorre tra ordine e caos, bene e male, vita e morte. Un 13esimo scatto prenderà vita nel cortile interno del Chiostro offrendo così agli spettatori la possibilità di vivere l'esperienza del passaggio-trasformazione di un personaggio tra i suoi due estremi | http://www.lucarossini.it/category/xy-project
 
PROSSIMO ED ULTIMO APPUNTAMENTO:
Mercoledì 26 GIUGNO 2013
Dj Set: UNDERTONGUE
#danza contemporanea | STEFANIA SAVIOLI, Dove Dentro Tace | #start ore 20.30
La performance DDT (Dove Dentro Tace) si concentra prevalentemente sulla danza e sulla interazione tra i performer attraverso la mimica. Quello che accade quando lo spray va sugli insetti è una destabilizzazione, un disordine improvviso... O la fine o una strategia per sopravvivere, intrufolandosi magari in qualche cunicolo. Questo disordine avviene anche per noi davanti ad un pericolo imminente che ci porta a reagire, nella maggior parte dei casi. E tutto quello che possiamo immaginare di fastidioso, repellente, ripudiante, in realtà, cercando di accettarlo e rielaborarlo, potrebbe risultare la chiave per scampare al pericolo e trasformarsi…magari...in equilibrio. DDT è un'idea di Stefania Savioli; coreografie : Aurora Pica; danzatori: Aurora pica, Stefania Biffani, Monica Galiena, Marianna Cifarelli; flauto traverso: Leda Di Piro; art performer e Installazione: Stefania Savioli
 
INFO | Chiostrodelbramante.it
PRESS OFFICE | Annalisa Esposito, variazioni@chiostrodelbramante.it
TEL | 349 35 05 571




--
| Annalisa Esposito |
Responsabile Web Chiostrodelbramante.it
Press Office VARIeAZIONI 2013

Chiostrodelbramante.it | News e Comunicazioni

__________________________________________________________

#mostre | BRUEGHEL. MERAVIGLIE DELL'ARTE FIAMMINGA
dal 18/12/2012 al 7/07/2013

#eventi | VARI(e)AZIONI 2013, Rassegna di arti visive e performative, teatro, musica ed aperitivi d'arte
dal 29/05/2013 al 26/06/2013

#attività | Progetto Rome Sketchbook by Justin Bradshaw
dal 18/05/2013

__________________________________________________________

Follow Us
Chiostrodelbramante.it
Twitter Chiostro del Bramante
Pinterest Chiostro del Bramante
Linkedin Chiostro del Bramante
Facebook Chiostro del Bramante
Google+ Chiostro del Bramante
Youtube di Chiostro del Bramante
Soundcloud Chiostro del Bramante





--
Redazione del CorrieredelWeb.it


martedì 18 giugno 2013

Mediterranea, mostra di Franco Mauro Franchi, Fiesole, Il Salotto Art Promoter

Mediterranea

Mostra di pittura e scultura

Opere di Franco Mauro Franchi

A cura di: Daniela Pronestì e Filippo Lotti

Inaugurazione: venerdì  21  giugno 2013 ore 18.00

Luogo: Fiesole, Galleria Il Salotto - Art Promoter (Via A. Gramsci, 11)

Durata: 21 giugno – 1 settembre 2013

Orario: dal giovedì al lunedì 10.00 - 13.30 / 15.30 - 22.00 chiuso il martedì e il mercoledì

 Informazioni: 055 59 86 95  www.ilsalotto.biz
 
In collaborazione con: Unione dei Comuni Fiesole - Vaglia; FuoriLuogo – servizi per l'Arte, Associazione Culturale "La Ruga".  

Si inaugura venerdì 21 giugno alle ore 18.00 presso la galleria e associazione culturale Il Salotto - Art Promoter di Fiesole la mostra Mediterranea. Opere pittoriche e sculture di Franco Mauro Franchi.

L'evento, che si avvale della collaborazione dell'Unione dei Comuni Fiesole - Vaglia e di Fuori Luogo - servizi per l'Arte, Associazione Culturale La Ruga, si configura come ideale prosecuzione della mostra antologica Sogni Mediterranei dedicata al grande scultore livornese e inaugurata lo scorso 1 giugno nelle sale del Museo Archeologico di Fiesole e nell'area che ospita le vestigia del teatro romano, delle terme e del tempio etrusco.

 

La sede della Galleria Il Salotto - Art Promoter ospiterà una selezione di opere pittoriche, disegni preparatori e sculture di piccolo e medio formato che documentano una parte significativa del lungo e significativo percorso artistico di Franco Mauro Franchi. Nel titolo "Mediterranea" è racchiusa la radice ispirativa di gran parte delle sue opere, che alla solidità monumentale della forma uniscono l'evocazione di una solarità e di una calda atmosfera marina in cui il sogno e il mito s'incontrano. Le sue donne - afferma Daniela Pronestì, direttrice artistica della Galleria Il Salotto Art Promoter e curatrice della mostra insieme a Filippo Lotti - sono presenze silenziose nel sacro tempio della natura, madonne laiche dalla bellezza antica o idoli d'età arcaica che raccontano di una civiltà ormai perduta. I loro corpi, tortuosi come i sentieri di una collina, invitano l'osservatore a vivere un'esperienza tattile simile, per molti aspetti, a quella che da bambini ci guida a entrare in contatto con il corpo materno, prima epifania del mondo ai nostri occhi. Un caldo soffio vitale le fa vibrare, le rende vive, ma non quanto basta a decifrare il mistero che le avvolge e le allontana in una dimensione che si perde al di là del tempo e dello spazio.  Al senso della forma e ai valori plastico - volumetrici della materia fanno eco, nelle opere pittoriche e nei disegni, la sensualità del colore - per lo più acquerelli e tecniche miste - e la potenza del segno, che scandisce il primo amoroso incontro tra l'idea e l'immagine. La materia - scrive Filippo Lotti - diventa per Franchi elemento vitale, anche quando disegna. Il suo lavoro si richiama all'eleganza espressiva e la sua conoscenza tecnica si esprime immediatamente attraverso la materia e il segno. Nudi racchiusi su se stessi, in posture accovacciate, in rappresentanza della femminilità, senza avvenenza né bellezza canonica. Donne da apparire poeticamente grandi e uniche nella loro normalità.

 
Franco Mauro Franchi (Castiglioncello, Livorno, 1951), scultore, pittore, disegnatore si è formato all'Istituto Statale d'Arte di Lucca e poi all'Accademia di Belle Arti di Firenze sotto la guida degli scultori Vitaliano De Angelis e Oscar Gallo, maestri fondamentali nella sua formazione tecnica e linguistica. A Cecina conosce il pittore Sirio Bandini, nella cui galleria espone ripetutamente instaurando un rapporto di profonda amicizia e stima che li  porterà spesso a condividere un'intensa attività espositiva ed iniziative culturali a partire dagli anni 1969-70. Nel 1976 diventa assistente all'Accademia di Belle Arti di Firenze presso la Scuola del suo maestro Oscar Gallo e vi resterà fino al 1989, anno in cui vince il concorso nazionale a Cattedre classificandosi al primo posto. Gli viene così assegnata la cattedra di Scultura e insegna per un anno all'Accademia di Belle Arti di Foggia, dall'anno successivo fino al 2000  presso l'Accademia di Belle Arti di Bologna. Nel mese di ottobre del 2000 ottiene il trasferimento all'Accademia di Belle Arti di Carrara, dove tuttora svolge il suo magistero tenendo i corsi di Scultura del Triennio, del Biennio ed abilitanti per l'insegnamento di Discipline Plastiche. Ha partecipato ad importanti rassegne, come la  Quadriennale di Roma, e allestito personali in Italia e all'estero, come al Museo, Fondation Gianadda di Martigny (Svizzera), al Fort Barraux Grenoble (Francia), alla Belle Usine di Fully (Svizzera), al Museo Archeologico di Firenze, alla Villa Medicea di Cerreto Guidi (Firenze), alla Casa Frabboni di San Pietro in Casale (Bologna). Ha eseguito opere monumentali, come la Fontana di piazza della Libertà a Cecina (1978), per spazi pubblici e privati in Italia, Svizzera, Giappone e Stati Uniti. Lavora con eguale partecipazione la pietra e il bronzo esprimendo un senso della forma ampia e solare che aspira a rappresentare nell'immagine predominante della donna, la forza vitale che pervade l'universo.


La mostra coincide con la riapertura della galleria e associazione culturale Il Salotto Art Promoter di Fiesole, che riparte con spazi rinnovati e con un'ambiziosa programmazione che avrà per protagonisti grandi nomi dell'arte contemporanea italiana e giovani talenti. La mostra del maestro Franco Mauro Franchi - afferma Franco Franconeri, direttore commerciale della galleria - segna l'inizio di una nuova stagione per Il Salotto di Fiesole, che si propone di diventare, da qui in poi, un punto di riferimento per l'arte contemporanea in Toscana ma anche uno spazio "da vivere" in occasione degli appuntamenti che saranno dedicati ad altre espressioni del mondo dell'arte e della cultura in genere.


La mostra resterà aperta ai visitatori fino all'1 settembre 2013. Orario di apertura: dal giovedì al lunedì 10.00 - 13.30 / 15.30 - 22.00 chiuso il martedì e il mercoledì.

Per info: 055 59 86 95  www.ilsalotto.biz

 

 

 

 

venerdì 14 giugno 2013

mostra Sigfrido OLiva, mercoledì 19 giugno 2013 ore 18:00


Sigfrido Oliva

"Roma Aeterna"

 

inaugurazione 19 giugno 2013, ore 18.00

la mostra proseguirà fino al 28 giugno

[ingresso libero]

lun-ven 10/13-16/19.30, sab. 10/13

 

 

Fausto Fiume

Fidia Arte Moderna Sas

Via Angelo Brunetti n.49 - 00186 Roma

063612051 - 3381359307 - 0697613319

www.artefidia.com - info@artefidia.com

 

 




--

Andrea Pietrarota
Cavaliere al merito della Repubblica

----------------------------------------
sociologo della comunicazione, giornalista e consulente di comunicazione integrata
direttore responsabile di AlternativaSostenibile e fondatore del CorrieredelWeb.it
cell. +39 347 8271841
email: apietrarota@gmail.com e direttore@alternativasostenibile.it
skype: apietrarota
www.facebook.com/corrieredelweb
http://twitter.com/apietrarota
Il mio profilo su Linkedin
Il mio biglietto da visita


giovedì 6 giugno 2013

'IMAGO' venerdi 7 giugno 2013 | L'ARIETE artecontemporanea


L' A R I E T E   a r t e c o n t e m p o r a n e a
 
 
I   M   A   G   O
d i s c o r s o  s u l l a  p i t t u r a
 
 
Rudy CREMONINI Ettore FRANI Greta FRAU CHantal JOFFE 

Jan KNAP Aldo MONDINO Massimo PULINI SALVO Ayano YAMAMOTO


opening venerdi 7 giugno 2013 ore18 | via d'azeglio 42 bologna

07 06 30 07 2013 | Info 3489870574 | orario lun giov ven sab 15.30 19.30 mar merc 15.30 17.30

 

Una mostra dedicata alla pittura, medium d'elezione per molti importanti artisti nell'ambito della ricerca contemporanea. Imago, termine di origine latina presente nelle lingue inglese francese e tedesca, portatore di rimandi psicoanalitici junghiani, ci conduce alla pittura di cui e' sinonimo. In mostra opere di artisti italiani e internazionali apprezzati da pubblico e critica per qualita' tecnica e attualita' di ricerca come Chantal Joffe e Jan Knap, Aldo Mondino e Salvo, Massimo Pulini, Greta Frau, Ettore Frani, Rudy Cremonini, Ayano Yamamoto. 



martedì 4 giugno 2013

MOSTRA STEFANO CURTO | Venerdì 7 giugno ore 17.00 - Venissa


__________________________________________________________________________________


 

Amniotic Stardust, particolare, cm.200X200, 164.871, cristalli su plexiglas                                        

STEFANO CURTO

RENOVATIO SPLENDOR

Venerdì 7 giugno 2013 ore 17.00

 

 

Per l'occasione sarà presentata in prima assoluta

 

Amniotic Stardust

la nuova opera dell'artista

 

RSVP: Venissa Ristorante/Ostello

Venissa - Mazzorbo Burano (VE)

T. +39 041.52.72.281 - email: info@venissa.it
Fondamenta Santa Caterina 3 - 30142 Isola di Mazzorbo | Venezia

STEFANO CURTO: ARTISTA DELLA LUCE E DEI CRISTALLI

NUOVI BAGLIORI A VENEZIA

Il legame di Stefano Curto con Venezia e lo splendore dei suoi cristalli si rinnovano. L'artista riparte dalla città dove tutto è cominciato, nel 2010, con una nuova mostra: Renovatio Splendor. Un appuntamento che, dopo varie esposizioni nazionali e internazionali, prosegue la narrazione della sua vasta e poetica ricerca iconografica.

 

Noto per la sua inconfondibile tecnica espressiva, che lo vede impegnato nella composizione di opere di grandi dimensioni realizzate con migliaia e migliaia di cristalli di forme e dimensioni diverse, Curto per l'occasione si affaccia sulla scena artistica con un'esposizione multipla che colloca i suoi lavori in tre sedi della città: la prestigiosa Bugno Art Gallery, Venissa e l'Hotel Westin Europa & Regina. Quattro le opere presentate al pubblico. Raccontano tutte, come storie di un antico affresco, il percorso umano e artistico di Curto. Come ricorda il curatore Stefano Cecchetto, "i cristalli impenetrabili che l'artista utilizza per realizzare i suoi lavori sono pietre preziose che rivelano i bagliori dell'infinito, gemme incastonate nello spazio del suo universo interiore".

 

La panoramica sulle opere di Stefano Curto inizia dalla prestigiosa Bugno Art Gallery che ha scelto di valorizzare la sua produzione artistica ospitando Evolution Involution e Emphasis. Due opere di forte valore simbolico che, attraverso innumerevoli cristalli, descrivono un vorticoso ritmo di spirali dai colori sgargianti. Forme che, evocando alcuni aspetti della tradizione alchemica, conducono al tema della ricerca interiore quale unica strada percorribile per la riscoperta di sé stessi, richiamando il concetto di circolarità della vita e della continuità tra la dimensione umana e quella cosmica. La presenza delle due opere nella galleria costituisce, inoltre, il preludio alla mostra personale che Bugno Art Gallery dedicherà a Stefano Curto a partire dal 27 di luglio 2013.

 

Presentata in prima assoluta a Venissa, prestigiosa tenuta nell'isola di Mazzorbo guidata da Gianluca Bisol, è Amniotic Stardust; l'ultimo lavoro di Curto, e forse il più intrigante e completo, portato a compimento dopo oltre due anni di intenso impegno. L'opera è ispirata ai misteri della creazione - l'inizio… o la fine… - che l'artista cerca senza sosta nella profondità dell'universo. "Credo fermamente - spiega Curto - che la nostra innata attrazione verso quel brillante pulviscolo di vita lassù non sia solo legata al suo inspiegato mistero, ma anche a una sorta di richiamo di appartenenza con la materia che ci ha creati e che, come noi, si evolve e si trasforma all'infinito". Dal bagliore dei cristalli neri che compongono la grande "massa amniotica" sgorga una cascata di cristalli di colore rosso: quel rosso che scorre come il sangue per diventare vita. Ma non basta. L'opera è caratterizzata da tridimensionalità, si proietta verso l'esterno fino a far esplodere la vita e la morte in essa contenute.

 

The Marvellous Flight of Coexistence è l'opera esposta all'Hotel Westin Europa & Regina. Un "tappeto volante",  sospeso, quasi in procinto di spiccare il volo, che allude all'unione dei fili intrecciati nei manufatti originali per evocare simbolicamente l'indissolubile legame e la coesistenza fra i popoli. Prezioso, e straordinariamente bello, questo raffinato lavoro rivela la dimensione filosofica ed esoterica che pervade il vissuto dell'artista.

 

BIOGRAFIA

Nato a Segusino in provincia di Treviso nel 1966, Stefano Curto, insieme alla passione per la musica, che compone fin dall'età di quindici anni, e per i lunghi viaggi intorno al mondo, sviluppa la passione per le gemme. Apre giovanissimo un laboratorio in cui svolge con successo il lavoro di incastonatore di cristalli su diversi materiali disegnando ed eseguendo complessi disegni per le più importanti griffe della moda. La parte alchemica del suo lavoro, quel mettere insieme gli elementi materici nella composizione di un'opera singolare e irripetibile, lo spinge a consolidare nuove esperienze visive che poi utilizza per la realizzazione dei suoi manufatti. Intraprende numerosi viaggi soprattutto nei Paesi asiatici per la scoperta di nuovi linguaggi e differenti culture, che aprono i suoi orizzonti e lo mettono in relazione con l'universo infinito e misterioso delle filosofie orientali. Stefano Curto vive e lavora nella sua casa studio di Valdobbiadene.

 

 

CONTATTI

 




Mostra d'arte in Villa XXV Aprile di Mirano

Nella seicentesca Villa XXV Aprile di Mirano, in provincia di Venezia, gli amanti dell'arte potranno ammirare la mostra delle opere dell'artista contemporaneo Maria Cecchella. Ci si immergerà in un mondo diverso della scultura e pittura attraverso varie tecniche e materiali utlizzati dalla giovane artista italiana.

LA MOSTRA D'ARTE CONTEMPORANEA DI MIRANO - Maria Cecchella, dopo gli studi nell'Accademia delle Belle Arti di Venezia e l'abilitazione all'insegnamento di Immagine e Arte, Storia dell'Arte e Disegno, si propone come artista contemporanea esponendo le sue opere nell'antica Villa a Mirano. Nei suoi emblematici lavori utilizza differenti materiali come fil di ferro che per lei rappresentano una nuova interpretazione del disegno e di ciò che sarà il futuro.

Inoltre per chi volesse degustare i migliori vini italiani delle cantine più premiate a livello nazionale e internazionale, c'è in concomitanza della mostra d'arte la festa del vino, organizzata da Enoteca Le Cantine Dei Dogi, dove i produttori guideranno i partecipanti nel magico mondo del vino, con descrizioni dettagliate delle loro caratteristiche principali, e degli invitanti prodotti enogastronomici.

Il giorno 8 Settembre 2013, la Villa di Mirano sarà immersa da arte, vino e gastronomia, un connubio perfetto che nessun appassionato di queste arti può perdersi in assoluto!

lunedì 3 giugno 2013

Le mostre d'arte a "Oliena in fiore"


LE MOSTRE D'ARTE A
"OLIENA IN FIORE" 2013
VISITABILI TUTTI I GIORNI FINO AL 24 GIUGNO

L'arte è di casa a "Oliena in fiore" (Nuoro, Sardegna) la manifestazione culturale che per questa seconda edizione apre i suoi portoni secenteschi alle opere di numerosi artisti sardi ormai noti in tutto il mondo.

Le mostre, inaugurate ufficialmente sabato scorso alla presenza dell'assessore del Turismo, Artigianato e Commercio della Regione Sardegna Luigi Crisponi, dell'amministrazione comunale di Oliena, del Presidio Turistico Galaveras coordinatore dell'iniziativa e della direttrice artistica Giovanna Palimodde, resteranno aperte fino al 24 giugno prossimo tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 15.30 alle 19.30 (ingresso gratuito e, su prenotazione, in orari diversi).
Nietta Condemi, Liliana Cano e Igino Panzino sono il naturale richiamo per chi apprezzi l'arte tessile, la pittura e la fotografia in cui la matrice sarda, ben percettibile, sia rivisitata in forme nuove, sperimentali e originalissime. Accanto ai grandi nomi vi sono anche Luisanna Atzei, Claudia Sini, Roberta e Simona Ciusa e Sara Bachmann, ugualmente ben affermate e apprezzate nel panorama artistico e internazionale.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI