Cerca nel blog

martedì 19 aprile 2016

“Pixel Art - edizione speciale Bolaffi”: la filatelia incontra il gioco intelligente




Il Penny Black protagonista del prodotto-icona dell’azienda Quercetti

Torino, 19 aprile 2016 - Un po’ giocattolo, un po’ opera d’arte da collezione: è il “Pixel Art – Edizione Speciale Bolaffi”. Frutto della collaborazione tra i due storici marchi torinesi Bolaffi e Quercetti, si pone come modo intelligente e creativo per giocare con i francobolli.

Questa edizione speciale di Pixel Art celebra Penny Black, il primo francobollo della storia. Migliaia di chiodini colorati che, correttamente inseriti nelle tavolette traforate, danno vita a un quadro realistico e ricco di sfumature. I chiodini del Pixel Art sono solo in 6 colori (rosso, nero, bianco, blu, verde e giallo), ma per il principio di “miscela ottica” per cui l’immagine viene prima scomposta in piccoli punti, poi ricomposti e riaccostati dall’occhio umano, i  colori del Pixel Quercetti si combinano, dando vita a centinaia di nuove tonalità.

Nel 1953 Alessandro Quercetti è stato il primo a brevettare in Italia un prodotto ispirato al lavoro dei pittori puntinisti francesi di fine Ottocento, adattandolo al mondo dei giocattoli. I chiodini, così come li ricordiamo, esistono ancora. Ma sono affiancati dalla nuova versione, questa volta rivolta ai bimbi di ieri, ormai adulti. La trovata dell'azienda è quella di rilanciare un gioco icona creandone uno uguale, ma completamente diverso, tradizionale e innovativo insieme: così è nato Pixel Art.

Dopo aver portato, nel marzo scorso, il Penny Black nelle case degli italiani con uno spot televisivo in cui era presentato come investimento da tramandare di padre in figlio, Bolaffi, con la sua divisione di vendite per corrispondenza Collector Club, ha scorto nel prodotto di punta Quercetti un’opportunità per fare del primo francobollo del mondo l’ambasciatore della passione collezionistica, nella tradizione del saper fare italiano.

Per maggiori informazioni: www.collectorclub.it

Nessun commento:

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI