Cerca nel blog

mercoledì 29 giugno 2016

CLUBHOUSE BRERA E FONDAZIONE 3M INSIEME PER L'ARTE | ELIO LUXARDO IN ESPOSIZIONE PERMANENTE NEGLI SPAZI DI CLUBHOUSE

Una collaborazione significativa con Fondazione 3M che vede come prima iniziativa l'allestimento di una esposizione permanente dei più famosi ritratti di Elio Luxardo, l'estroso fotografo dallo stile inconfondibile, esposti negli spazi rinnovati del Club nato all'interno dell'Ex Teatro delle Erbe



Milano, giugno 2016 - Clubhouse Brera, il nuovo members club di COPERNICO - Where Things Happen, sigla una partnership con Fondazione 3M con l'obiettivo di realizzare un progetto volto a favorire lo sviluppo e la creazione di forti sinergie tra il mondo dell'arte e quello del business, promuovendo il valore della cultura in uno spazio che prima di tutto è luogo di lavoro.

In questo panorama di contaminazione tra economia e cultura si delinea la collaborazione con Fondazione 3M che espone al Clubhouse Brera una serie di ritratti del grande fotografo Elio Luxardo, celebre per immortalare attori e personaggi dello spettacolo in immagini dal forte impatto estetico e rinomato fotografo di moda. 

"Grazie a questa collaborazione Clubhouse Brera si tinge dei colori dell'arte, in un incontro sinergico tra la cultura e il mondo dei professionisti che vivono il Club" afferma Jacopo Muzina, Business Development & Partnerships di Clubhouse Brera.

La volontà è quella di dare spazio e visibilità alle eccellenze del mondo dell'arte, contaminando un luogo frequentato da manager e professionisti di alto livello provenienti da settori diversi. 

Per questo Fondazione 3M offre a Clubhouse Brera parte del suo Archivio, dando vita a un'esposizione permanente presso la location milanese. 

La collezione è quella di Elio Luxardo, classe 1908, che a partire dagli anni Quaranta si affermò in Italia come talentuoso ritrattista. 

Un artista che ha fatto del suo mestiere uno stile con cui giocare e sperimentare, soprattutto attraverso un uso sapiente e insolito delle luci, come fossero quelle di un set cinematografico, che lui da aspirante regista conosceva tanto bene. 

Proprio gli attori di teatro e cinema erano fra i suoi soggetti preferiti, che amava ritrarre in immagini mai ripetitive, con un uso sapiente e studiato delle luci, frutto di una particolare attenzione come quando ne poneva una alle spalle delle donne così da ottenere un effetto aurda che lo caratterizzava.

I numerosi ritratti ospitati raffigurano attrici e attori di grande fama dell'epoca, come Vivi Gioi, Valentina Cortese, Muriel Evans, Arold Lloyd e molti altri. 

"Clubhouse Brera è stato creato all'interno di quello che una volta era il Teatro delle Erbe, e oggi del teatro conserva il gusto e l'atmosfera, attraverso un linguaggio estetico che richiama lo stile della Milano degli anni Quaranta, riletto in chiave estremamente contemporanea", spiega Laura Stecich, architetto che ha seguito la riprogettazione di Clubhouse Brera. "Le immagini esposte facenti parte dell'Archivio Storico di Fondazione 3M vanno in questa direzione, contribuendo a consolidare la percezione dell'ambito teatrale". 

Sulla stessa lunghezza di pensiero anche la Fondazione 3M, che racconta così la scelta di Luxardo e delle sue fotografie: "Le immagini in bianco e nero esposte hanno una potenza iconografica molto forte ed esercitano un fascino sempre attuale – afferma Daniela Aleggiani, Segretario Generale Fondazione 3M - Questo grazie alla maestria di Elio Luxardo nel mettere in posa i suoi soggetti per esaltare uno sguardo, un'espressione, una postura così attentamente studiata da farli sembrare tutti protagonisti di qualche film noir, drammatico o passionale. Furono proprio le sue ricerche personali a colpire per la loro bellezza asciutta e suggestiva".  


--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI